A Palermo i funerali di Chiara Ziami. La folla dà l'ultimo saluto :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

L'addio

A Palermo i funerali di Chiara Ziami. La folla dà l’ultimo saluto

di
6 Maggio 2021

Questa mattina a Palermo si sono svolti i funerali per dire addio a Chiara Ziami, la ragazza di 21 anni morta nell’incidente avvenuto lo scorso lunedì pomeriggio in viale Regione Siciliana.

A dare l’ultimo saluto, nella chiesa Sacra Famiglia di via Gaspare Mignosi, nella zona di via Archirafi, tanta gente raccolta in cordoglio, oltre i parenti, c’erano anche  amici, conoscenti e commercianti del quartiere di corso dei Mille, dove Chiara abitava con la famiglia Una giovane donna che sognava il matrimonio e che era in procinto di sposarsi.

Il violento incidente ha coinvolto un’altra ragazza di 20 anni, Alessia Bommarito, deceduta poche ore dopo in ospedale, dove era stata trasportata in condizioni gravissime per le ferite riportate. Alessia era tesserata nella squadra di calcio Don Carlo Misilmeri.

La società di calcio si è unita al dolore esprimendo le proprie condoglianze alle famiglie delle due ragazze.

 

 

LEGGI ANCHE:

Palermo: le immagini dello spaventoso incidente mortale in Viale Regione | VIDEO

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Quella celestiale melodia in “LA”

Il presenzialismo non finalizzato ad alcuna crescita è una opportunità sprecata, ecco perché trovo piacere di ospitare chi sappia apprezzare il valore del “regalo”.
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin