A Palermo il Consiglio regionale della UIL pensionati Sicilia: medicina territoriale e inflazione al centro del dibattito :ilSicilia.it
Palermo

venerdì 4 marzo dalle 9:30 nei locali dell'Astoria Palace Hotel

A Palermo il Consiglio regionale della UIL pensionati Sicilia: medicina territoriale e inflazione al centro del dibattito

di
1 Marzo 2022

Consiglio regionale della UILP UIL Sicilia venerdì 4 marzo a Palermo, a partire dalle 9:30, nei locali dell’Astoria Palace Hotel in via Montepellegrino 62. A comunicarlo è Claudio Barone, segretario generale della Uil Pensionati Sicilia.

I lavori vedranno la partecipazione del segretario generale della Uil Pensionati nazionale Carmelo Barbagallo, congiuntamente a Pasquale Lucia e Cecilia De Laurenzi, rispettivamente segretario organizzativo e tesoriere della UILP nazionale e al segretario generale della Uil Sicilia e Area Vasta Luisella Lionti.
Tra i temi trattati, la condizione degli anziani e dei soggetti fragili nel delicato momento storico in atto, tra emergenza sanitaria ancora in corso e scenari internazionali di guerra.

La preoccupazione è forte – afferma Claudio Barone – soprattutto in considerazione delle conseguenze economiche, quali l’inflazione, che colpiranno i cittadini deboli e maggiormente esposti alla marginalità sociale come gli anziani“. Al centro dell’attenzione della Uil Pensionati Sicilia, la possibile emergenza economica legata all’inflazione.

L’aumento del costo dell’energia innescato dall’invasione russa – spiega il segretario generale – rischia di neutralizzare gli esiti positivi del PNRR“. Proprio nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, si inserisce un altro dei temi focali che il sindacato segue con il massimo impegno, ovvero la medicina territoriale.

Il Piano per la Medicina di Prossimità – chiarisce ancora Claudio Barone – è stato trasmesso a Roma, ma i punti nevralgici della riorganizzazione dei servizi sanitari a livello territoriale non sono ancora stati chiariti“. Il sindacato sollecita il passaggio da un sistema tradizionalmente “ospedalocentrico” – sul quale grava l’intasamento legato a prestazioni improprie – a un altro fondato sull’incentivazione della medicina territoriale e , non meno importante, sulla telemedicina. “Ma, affinchè ciò avvenga – avverte – è necessario superare alcune criticità“. “In generale – aggiunge – crediamo sia necessario implementare la rete ospedaliera attraverso l’assunzione di nuovi medici, infermieri e operatori della sanità, privilegiando coloro che , durante la pandemia, hanno combattuto in prima linea“.

A preoccupare la UILP Sicilia, anche il numero crescente di anziani e pensionati che rinunciano alle prestazioni sanitarie e alle cure. “Nella maggior parte dei casi – precisa – ciò avviene  per ragioni economiche: è bene ricordare che non tutti hanno le risorse necessarie per rivolgersi alle strutture private, pertanto è necessario potenziare la rete pubblica“.

Tra i temi cogenti dell’agenda sindacale, anche l’interlocuzione con l’assessorato regionale alla Famiglia in merito al monitoraggio delle case di riposo e alle condizioni degli ospiti. “In alcuni casi, veri e propri lager – conclude Claudio Barone – aperti senza particolari autorizzazioni nè controlli: la Uil Pensionati di certo non può accettare l’abbandono indecoroso e disumano degli anziani in strutture inadeguate“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.