A Palermo la mostra "Torsioni e labirinti", Samonà: "Invito alla riflessione e rigenerazione" :ilSicilia.it
Palermo

a Palazzo Belmonte Riso

A Palermo la mostra “Torsioni e labirinti”, Samonà: “Invito alla riflessione e rigenerazione”

di
12 Ottobre 2021

Venerdì 22 ottobre alle 17.30, nello spazio espositivo della Foresteria di Palazzo Belmonte Riso sede del Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Palermo si inaugura “Torsioni, labirinti. Forme e scritture asemiche del terzo millennio”, personale di Enzo Tardia a cura di Tanino Bonifacio e Aldo Gerbino. All’inaugurazione saranno presenti l’Assessore dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà e il Direttore del Museo, Luigi Biondo.

La mostra, che riunisce un’accurata selezione di lavori che coprono l’arco temporale dal 2013 al 2021, è corredata da un catalogo (Edizioni Plumelia) con testi introduttivi di Luigi Biondo e Alberto Samonà, e da un registro critico firmato da Aldo Gerbino, Tanino Bonifacio, Francesco Gallo-Mazzeo e Margherita Musso.

Con le sue opere Enzo Tardia ci invita a tornare ad un’essenzialità fatta di elementi lineari, richiamandoci alla necessità di sfrondare la nostra esistenza dalle superfetazioni e concentrarci sugli elementi cardine che la costituiscono. A riprendere in mano la nostra vita partendo da punti certi. Un invito alla riflessione e alla trasformazione – sottolinea l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà – che parte dal Museo, un luogo che sempre più recupera la dimensione di centro di elaborazione critica del pensiero, laboratorio culturale che si esprime nei compositi linguaggi dell’arte“.

Enzo Tardia, come scrive Aldo Gerbino, offre “il suo percorso labirintico in quel ritmo algido sospinto costantemente da un’aspirazione di centralità, al fine di ancorarsi sempre più all’archivio della memoria“.

Un arco creativo, quello dell’artista trapanese (1960), sottolineato negli anni da artisti e critici quali Renzo Bertoni, Francesco Carbone, Dario Micacchi, Turi Sottile, Ugo Attardi, Giorgio Celli, per citarne alcuni.

In un periodo difficile e surreale come quello del Covid 19 – dice Luigi Biondo, Direttore del Museo Museo Riso – mostre ed eventi diventano un mezzo potente per combattere il tempo sospeso e condurci verso la ricerca di verità celate. Lo spirito di questa nuova esperienza di Enzo Tardia arricchisce gli spazi di Palazzo Belmonte Riso di una nuova consapevolezza, di uno status e di un modus operandi che, transitando dal colore alle forme geometriche, ci avvolge e ci conquista, accompagnandoci verso un nuovo viaggio più ricco e consapevole della ricerca di un’essenza legata all’io moderno e contemporaneo“.

Durante l’inaugurazione Tommaso Romano, poeta e Presidente della “Fondazione Thule”, presenterà la monografia “Elogio della Simmetria. L’arco creativo di Enzo Tardia”, Edizioni-Thule, 2020, a cura di Aldo Gerbino.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.