"A Palermo l'autobus non passa mai": Amat penultima in Italia :ilSicilia.it
Palermo

Dati raccolti da Area Studi Mediobanca

“A Palermo l’autobus non passa mai”: Amat penultima in Italia

di
21 Novembre 2019

Amat in fondo alle classifiche del trasporto pubblico in Italia: l’ex municipalizzata di Palermo si trova al penultimo posto per qualità del servizio offerto ai propri cittadini, misurata sulla base della regolarità delle corse degli autobus.

La classifica è stata stilata in base  ai dati raccolti dall’Area Studi Mediobanca prendendo in considerazione gli indicatori di efficienza e qualità dei servizi pubblici nei maggiori comuni italiani.

La qualità del servizio, si diceva, per regolarità delle corse vede l’Amat di Palermo agli ultimi posti in classifica, precisamente al penultimo (87,1%), preceduta dall’Atac, la principale società di trasporto pubblico di Roma (85,7%) e seguita da Roma Tpl, altra società capitolina, che con una percentuale del 91% si trova all’ultimo posto.

C’è un altro dato che fa discutere, quello che riguarda il costo a carico delle amministrazioni locali del servizio di trasporto pubblico cittadino, che a Palermo risulta essere il più alto d’Italia. Nell’intero Stivale, infatti, le società del trasporto pubblico locale ricavano in media 1,3 euro per passeggero. Di questi, 0,9 euro derivano dal contratto di servizio e 0,4 euro dall’emissione dei biglietti.

Ebbene, nel capoluogo siciliano si registra il maggior contributo pubblico, con 2,4 euro per passeggero. Una cifra sei volte superiore ai 0,4 euro per passeggero che, per esempio, vengono sborsati dal Comune di Milano per Atm.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.