A Palermo macchinari della risonanza magnetica guasti. Gelarda (Lega): "Vogliamo subito chiarimenti" :ilSicilia.it
Palermo

le dichiarazioni del responsabile enti locali Sicilia occidentale

A Palermo macchinari della risonanza magnetica guasti. Gelarda (Lega): “Vogliamo subito chiarimenti”

di
8 Ottobre 2019

La notizia del piccolo paziente oncologico palermitano costretto a fare la risonanza magnetica all’ismett, perché all’ospedale dei bambini e all’ospedale civico non ci sono macchinari funzionanti non può lasciarci indifferenti. Come pure non può lasciarci indifferenti la notizia che la piccola Beatrice, la neonata palermitana di 5 mesi morta l’anno scorso alla cardiochirurgia pediatrica di Taormina, fu vittima di malasanità“.  A dichiararlo è Igor Gelarda responsabile enti locali Sicilia occidentale e capogruppo della Lega al Comune di Palermo: “L’ospedale Civico di Palermo è la più grande struttura sanitaria da Napoli in giù e attualmente non possiede una risonanza magnetica funzionante. Ma ancora più grave è quello che succede all’ospedale dei bambini di Palermo, che non solo attualmente non possiede una cardiochirurgia (che come sappiamo tutti si trova a Taormina contro ogni logica) ma è anche priva di risonanza che, seppur acquistata tre anni fa, non è stata mai messa in funzione. Tra l’altro, proprio in questi giorni l’autopsia ha stabilito che l’anno scorso Beatrice, una neonata di 5 mesi palermitana, nata con una malformazione cardiaca, è morta, proprio a Taormina, durante un delicato intervento al cuore perché non sarebbero state prese le precauzioni necessarie per tale intervento. Secondo il Cimo, da maggio dell’anno scorso ad ora, almeno cinquemila risonanze che si sarebbero dovute fare al Civico sono state fatte in altri ospedali o da privati”.

Ci sono migliaia di cittadini siciliani – prosegue Gelarda – che sono costretti ogni anno, per puro spirito di sopravvivenza, a farsi curare fuori dall’Isola. Ma non tutti hanno le disponibilità economiche per farlo. La Regione Siciliana ha responsabilità grandissime in questa vicenda. Come Lega presenteremo un’interrogazione parlamentare su questa vicenda delle risonanze e vigileremo affinché quello che ha dichiarato il direttore sanitario del Civico avvenga, e cioè che a brevissimo sia riattivata tanto la risonanza dello stesso Ospedale Civico quanto quella dell’Ospedale dei Bambini. Inoltre, chiederemo un incontro con il direttore Sanitario dell ospedale Civico per avere chiarimenti e sapere quali sono i reali investimenti e i reali cambiamenti previsti in questa grande struttura ospedaliera. Al governo regionale, invece, chiederemo quale risposta la politica regionale fornirà a questo disperato bisogno dei cittadini di buona sanità ”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.