A Palermo negozi aperti anche la domenica, chiusi supermercati e centri commerciali :ilSicilia.it
Palermo

Arrivata la delibera

A Palermo negozi aperti anche la domenica, chiusi supermercati e centri commerciali

di
5 Giugno 2020

E’ stata pubblicata oggi, venerdì 5 giugno, l’ordinanza n.60 con la quale il sindaco dispone che, fino al 14 giugno prossimo compreso, ove sia possibile garantire il rispetto delle misure di prevenzione e di contenimento del contagio,  sia consentita l’apertura domenicale degli esercizi commerciali della città di Palermo, nel rispetto della normativa di settore.

Permane la chiusura domenicale di supermercati, centri commerciali e outlet, nelle more della definizione di una intesa con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e datoriali.

Per il sindaco Leoluca Orlando si tratta di “un provvedimento volto a favorire la ripresa economica e sostenere gli operatori commerciali, purché si mantenga alta la vigilanza sul rispetto delle norme di prevenzione del Covid. Le priorità assolute restano, infatti, la tutela della salute ed il contrasto al Coronavirus.”

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.