A Palermo oltre cento barbieri da tutta Italia per la gara nazionale di taglio :ilSicilia.it

presso la fiera del mediterraneo

A Palermo oltre cento barbieri da tutta Italia per la gara nazionale di taglio

di
15 Novembre 2018

La prestigiosa scuola siciliana di barbieri ottiene un importante riconoscimento dalla categoria. Oltre 100 barbers di tutta Italia hanno scelto di partecipare domenica prossima, 18 novembre, dalle 9 alle 18, alla competizione nazionale “Barber Ring 2018”, evento organizzato a Palermo, presso il padiglione 22 della Fiera del Mediterraneo, dal team siciliano “Alti Livelli” (Cosimo Campagna di Palermo, Alfio Gravagno di San Giovanni La Punta, Luca Geraci di Catania e Mario Cacciatore di Siracusa) con la direzione artistica del pluricampione del mondo Pasquale De Luca di Santa Maria a Vico, provincia di Caserta, che presiederà la giuria. Fra i concorrenti anche acconciatori di vip internazionali, di calciatori e di personaggi dello spettacolo.

“Il ‘Barber Ring’ non ha finalità commerciale, ma divulgativa e culturale – spiega Cosimo Campagnaper fare incontrare fra loro i barber professionisti e per fare conoscere al grande pubblico l’altissima qualità raggiunta a livello internazionale dalla barberia italiana e siciliana, assieme al significativo seguito di giovani che ottiene un settore diventato un importante sbocco occupazionale. In tal senso si spiega il sostegno dato all’iniziativa da Nunzio Reina, vicepresidente della Camera di commercio di Palermo ed Enna e responsabile Attività produttive della Confesercenti regionale, che ha messo a disposizione il padiglione 22 della Fiera. Importante anche la collaborazione dell’accademia Anam di Palermo”.

Una parte del ricavato degli ingressi sarà donata alla “Missione Speranza e Carità” di Biagio Conte per creare un ponte fra i barbers e gli ospiti del missionario laico, con il prossimo obiettivo di avviare percorsi di formazione e inserimento lavorativo in questo mestiere tradizionale che ha saputo reinventarsi come professione che unisce stile e innovazione.

Il primo impegno della mia attività è quello dell’alta formazione professionale agli operatori del settore – aggiunge Pasquale De Luca – . Il ‘Barber Ring’ sarà un’occasione di confronto di esperienze a livello nazionale e di sperimentazioni di stili che torneranno utili a tutti. Per questa ragione ho proposto di inserire nelle gare una nuova categoria, Free style e Total look, per associare finalmente il taglio all’Outfit del potenziale cliente”.

Sul ring, come se fossero incontri di pugilato, si batteranno le migliori capacità del Paese con forbici e “razor”, inventando per l’occasione nuovi stili che comporranno le prossime collezioni di tendenza. Presentate da Sara Priolo, voce di Radio In che ha partecipato a “Uomini e donne”, le esibizioni si divideranno nelle categorie Hair tattoo, Razor fade, Old school, Taglio all’italiana, Modellatura barba e – come novità – le categorie Free style e Total look (tendenze moda) con uno di questi stili: Metrosexual, Hipster, Grunge e Nerd.

Lunedì 19 novembre, alle ore 14, la cerimonia di premiazione, con il conferimento, fra gli altri, del Premio nazionale, del Premio Regione siciliana e del Premio Città di Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin