16 luglio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 11.52
Trapani

dal 3 al 5 agosto

A San Vito Lo Capo torna “Bagli, olio e mare”, la rassegna enogastronomica

11 luglio 2018

Da venerdì 3 agosto a domenica 5 agosto a San Vito lo Capo, nell’incantevole Baia Santa Margherita (località Castelluzzo, Cala Seno dell’Arena) torna “Bagli, Olio e Mare“, rassegna enogastronomica, giunta all’ottava edizione, legata alla promozione del territorio di Macari e Castelluzzo.

L’archeologia rurale con i suoi bagli, la valorizzazione dell’olio e dei presidi slow food, il mare con una baia incontaminata: ecco gli ingredienti di questo evento “gustoso” fatto per gli amanti del mare, della cultura, della natura, del buon cibo e del bere “bene” in grado di apprezzare una vacanza al di fuori dei tradizionali itinerari.

Un evento gastronomico con degustazioni, a pranzo e a cena, di bruschette, busiate alla trapanese e pesce fritto, il tutto accompagnato da una fetta di melone, cassatelle e buon vino. Spazio, la sera, all’intrattenimento con spettacoli e concerti gratuiti. Davanti agli occhi, un panorama da favola con “vista mare” ed un susseguirsi di colori.

Calore di Sicilia, freschezza dei cibi, con produzioni di altissima qualità: il pane realizzato con farine di grano di timilie, russello e perciasacchi, la pasta fresca di semola di grani antichi, il pomodoro pizzutello di Paceco, l’aglio rosso di Nubia, le mandorle di Noto, il basilico, l’olio dop Valli Trapanesi, prodotto a Castelluzzo, il sale marino di Trapani, il melone cartucciaro di Paceco.

Tante le iniziative per scoprire i sapori più autentici della tradizione locale. Durante i tre giorni della manifestazione il pubblico potrà anche partecipare all’ ” oil tasting” e al “wine tasting” nei bagli di Castelluzzo, per continuare con “apericene” al tramonto a base di prodotti di tonnara e dj-set.

La manifestazione è organizzata dal Comune di San Vito lo Capo in collaborazione con l’associazione turistica culturale “Castelluzzo” e Slow Food Trapani.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Strade e Scarpe

Ora potremo essere capitale di qualunque cosa, potremo candidarci ad accogliere tutto il mondo, ma fin quando le strade saranno piene di buche, la città sarà pur sempre una città da terzo mondo.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.