A Santa Lucia del Mela il FuddAmo Food Fest. Che bella invenzione | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Messina

Dal 25 al 27 luglio

A Santa Lucia del Mela il FuddAmo Food Fest. Che bella invenzione

di
23 Luglio 2019

Si sa, la Sicilia è isola golosa che apre il “pititto” e questo evento produrrà in voi un languorino irresistibile che vi condurrà, dal 25 al 27 luglio, a Santa Lucia del Mela (Me) per il FuddAmo Food Fest 2019, un Festival interamente dedicato alla cultura enogastronomica siciliana, che avrà per palcoscenico la Piazza Milite Ignoto.

Santa Lucia del Mela

Santa Lucia del Mela
Le origini di Santa Lucia del Mela, cittadina collinare dell’entroterra tirrenico, si perdono nella notte dei tempi. Il suo antico nome “ManKarru” viene abbandonato per fare posto a quello cristiano di Santa Lucia nel 1094, quando il Conte Ruggero, per adempiere al voto che aveva fatto in caso di vittoria sugli Arabi, fece innalzare una Chiesa ai piedi del Castello dedicandola alla martire romana di cui era devoto. Al nome di Santa Lucia viene aggiunto il toponimo Mela, dal torrente omonimo, subito dopo l’unificazione d’Italia, per distinguerla da altri comuni omonimi. Parallelo al Mela scorre il Floripotema ed è tra questi due torrenti, sul declivio del Makkaruna o ManKarru, che sorge.

Sembra che, ancor prima, si chiamasse “Facellino“, come il torrente sulla cui sponda sinistra, Padre Giovanni Parisi, eminente scrittore e storico, ubica un tempio dedicato alla dea Diana Facellina o Artemide, dal quale proverrebbero le colonne della Chiesa dell’Annunziata. Attraverso periodi non sempre fulgidi, caratterizzati da insediamenti Arabi, Svevi, Angioini ed Aragonesi, spicca la data del 1206, con l’istituzione della “Prelatura Nullius” da parte di Federico II° di Svevia.

Con Federico II° d’Aragona il Castello, distrutto dalle continue incursioni, venne ricostruito e la città venne cinta da robuste mura. Santa Lucia del Mela fu, anche, sede di un’importante Giudecca, quartiere in cui abitava una numerosa comunità ebraica. Le magnifiche chiese, i palazzi, le fontane, la presenza di architettura medievale e rinascimentale, ne fanno meta d’obbligo per gli amanti del turismo culturale.

FuddAmo Santa Lucia del Mela

FuddAmo Food Fest
In questa festa del gusto sono presenti 15 Stand in cui assaporare più di 30 diverse pietanze delle numerose aziende di enogastronomia. Cominciamo a solleticare il vostro palato facendovi immaginare le bontà che potrete provare: il “Panuozzo 1” con ricotta vaccina, mortadella Bologna, granella di pistacchio di Bronte; il “Panuozzo 2” con pomodoro piccadilly fresco, mozzarella fresca pesto di basilico; Sfincione; Pane e panelle; Insalata di farro con tonno e verdure varie; Club Sandwich con bacon, pollo mayonese, pomodoro, lattuga, provola affumicata; Cacciola con hamburger di bovino, pistacchio di Bronte, mortadella, pomodorino giallo, rucola; Bastione, crostone di pane, ricotta al pistacchio, ciliegino giallo, mortadella, granella di pistacchio; Cono: cazzilli, panelle, patate fresche; Sigaro Gourmet: pasta fillo, carne, carote, sedano, uova, formaggio e cipolla; Parmigiana del Barone; Pane Cunzatu: pane pizza, pomodoro, emulsione di melanzana, basilico e ricotta; Arancino gourmet: riso, caponata siciliana, vellutata di verdure; Cous cous di verdure, con ragù di agnello e maiale; Parmigiana classica; Bufalus, hamburger di bufala; Cono di patatine e pollo; Angus con rucola e scaglie di parmigiano; Arancino in pasta sfoglia; Cannolo, crema, ricotta, cioccolato; Tronchetto al babà, semifreddo; Waffel nutella e cioccolato bianco. Ogni stand avrà una sorpresa pronta per farsi assaggiare.

Che il FuddAmo Food Fest abbia inizio.

[Foto copertina Gianfranco Rappazzo]

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin