26 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.22
Catania

Il 29 e 30 giugno

A Sant’Alfio, la sagra “La Ciliegia Gioiello dell’Etna” | Il programma

26 Giugno 2019

Una delle nostre mete, in questo weekend ricco di appuntamenti, è Sant’Alfio (CT) per la XI edizione della SagraLa Ciliegia Gioiello dell’Etna” e la IX Edizione dell’Infiorata “Tra Fiori e Frutta“, che si svolgono sabato 29 e domenica 30 giugno. Prima di assaporare il rosso e succoso frutto, di cui si dice che “uno tira l’altro”, andiamo alla scoperta di questo paese reso speciale per essere fra la montagna e il mare, tra rarità botaniche e floristiche.

Sant’Alfio, che ha uno scenario spettacolare alternante la macchia mediterranea al deserto lavico, si trova in una posizione ideale e, infatti, in meno di 20 minuti d’auto raggiungerete le spiagge di Fondachello e Marina di Cottone e a 30 minuti quelle di Giardini Naxos, per tornare, poi, a rinfrescarvi sulla collina etnea. Di grande attrattiva è il Castagno dei Cento Cavalli, la cui età è stimata tra i 2000 e i 4000 mila anni di vita, rendendolo l’albero più antico e grande d’Europa.

Il nome è legato alla tradizione secondo cui sotto le sue enormi chiome, durante un temporale, trovarono riparo la regina Giovanna d’Aragona e il suo seguito di cento cavalieri. Cantato e descritto da numerosi viaggiatori e studiosi nel ‘700 e nell’800, è oggi meta di visitatori di tutto il mondo, oltre che di botanici per i quali costituisce interessante oggetto di studio. Un autentico monumento naturale che l’UNESCO, il 18 maggio 2008, ha riconosciuto quale “Monumento Messaggero di Pace nel Mondo ” e, di conseguenza e ragione, il paese può fregiarsi del titolo “Sant’Alfio: fonte di pace”.

Degno di interesse naturalistico è, anche, il Bosco della Cerrita e, oltre i 2000 metri, poi, una straordinaria varietà di colate laviche che testimonia la costante attività dell’Etna nel corso dei secoli con canaloni di scorrimento del magma che si immettono nella Valle del Bove, che raccoglie i fiumi lavici provenienti dai crateri sommitali e dal quale si osserva un “paesaggio lunare”, molto suggestivo. Sant’Alfio offre la possibilità, inoltre, di assaporare, presso le aziende agrituristiche della zona, i prodotti tipici  che, legati ad antiche tradizioni culinarie, sono stati utilizzati rielaborando ricette del passato in un perfetto equilibrio di tradizione e innovazione.

sagra-ciliegia-2019-santalfio

XI Edizione Sagra “La Ciliegia Gioiello dell’Etna”

Il 29 e 30 giugno Sant’Alfio diventa la prestigiosa vetrina che offre ai produttori la possibilità di esporre e far conoscere i propri prodotti all’interno del suggestivo centro storico con la sua imponente Chiesa Madre, caratteristica per la facciata in pietra lavica, e la Piazza Duomo, da cui si gode uno splendido panorama e dove verranno montati gli stand. Saranno due giornate dedicate alla promozione della Ciliegia DOP dell’Etna e dei prodotti del territorio. All’interno della manifestazione troverete: un’area espositiva con prodotti tipici locali, artigianato e gastronomia che rappresenta, ormai, un punto di riferimento per gli operatori turistici e le Aziende agricole; la realizzazione dell’Infiorata “Tra fiori e frutta”; la degustazione della “Torta alla ciliegia”; un Convegno sulle Ciliegie e Spettacoli musicali. Nelle edizioni precedenti sono arrivati a Sant’Alfio circa 10.000 visitatori.

ciliegie

La Ciliegia dell’Etna

E’ uno dei prodotti d’eccellenza dell’agricoltura catanese a marchio Dop. Il frutto viene prodotto in gran parte dei comuni che circondano il Vulcano e a fregiarsi del marchio Dop sono le varietà Napoleone, Maiolina e Mastrantoni. Quest’ultima è la più rinomata, ma in generale, la «ciliegia dell’Etna», di color rosso brillante e medio-grossa, croccante all’esterno, con una polpa molto compatta e peduncolo lungo, un’acidità bassa, che le conferisce un sapore molto gradevole, è considerata un prodotto di altissima qualità per il sapore e le proprietà organolettiche.

 

PROGRAMMA

Sabato 29 giugno

Alle 16,30

Trio Folk “I Ciumifridoti”

Alle 17,30

Inaugurazione della Mostra Mercato XI edizione “Ciliegia… Gioiello dell’Etna” e IX Infiorata “Tra Fiori e Frutta”

A seguire, Degustazione gratuita di Riso alla ciliegia per tutti e di gelato allo yogurt e ciliegia per i bambini presenti

Alle 17,30

Animazione a cura di “Arte in Festa”: trampoliere in frack, statua vivente, scultore di palloncini, acquarellista

Alle 18,30

Musica e Spettacolo “Elianto” Country Western Line Dance a cura della Maestra Antonella Messina

Alle 20,30

Spettacolo Musicale a cura dei Vulkanica

Domenica 30 giugno

Alle 9,30

Apertura della Mostra Mercato “Ciliegia… Gioiello dell’Etna”: prodotti tipici locali, artigianato e gastronomia

Alle 10

Spettacolo a cura del Gruppo Folk Siciliano “Carusiddi e Picciriddi”

Alle 11

Esibizione Gruppo Sbandieratori e Musici “Leoni Reali” di Camporotondo Etneo

Corteo in costumi d’epoca con rievocazione del passaggio della Regina Giovanna

Dalle 16,30

Esibizione Gruppo Sbandieratori e Musici “Leoni Reali” di Camporotondo Etneo

Corteo in costumi d’epoca con rievocazione del passaggio della Regina Giovanna

Spettacolo a cura del Gruppo Folk Siciliano “Carusiddi e Picciriddi”

Animazione a cura di “Arte in Festa”: trampoliere in frack, statua vivente, scultore di palloncini, acquarellista

Alle 20

Assaggio gratuito di Torta alle Ciliegie per tutti i partecipanti

Alle 20,30

Ka Jah City in concerto Band Ska – Reggae Siciliana – Messina

Buona Sagra della Ciliegia a tutti.

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.