A Villa Piccolo la cerimonia conclusiva del Premio Lighea :ilSicilia.it
Messina

sabato 16 novembre

A Villa Piccolo la cerimonia conclusiva del Premio Lighea

di
12 Novembre 2019

Giunge al termine la prima edizione del Premio Lighea, manifestazione culturale  che ha previsto al suo interno laboratori di poesia frequentati da molti studenti e che si concluderà sabato 16 novembre a Villa Piccolo.

Questo premio, ideato da Maria Grazia Insinga, nasce con l’obiettivo di promuovere la poesia contemporanea e il fare poetico, sostenuto e organizzato dalla Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, con il contributo economico dell’Assessorato per i Beni Culturali e l’Identità Siciliana. 

IL PREMIO LIGHEA

Il premio Lighea deve il suo nome alle sirene che, secondo il libro di Lucio Piccolo, abitano sull’isola dove hanno fatto un sortilegio della voce narrato anche da Giuseppe Tomasi Di Lampedusa nel suo “La sirena“. premio lighea

Nell’incontro conclusivo, Maria Grazia Calandrone dialogherà con gli studenti e leggerà “La Sirène”, contenuta nel libro “Il bene morale”, inoltre presenterà anche la sua ultima raccolta di poesie.

Subito dopo ci sarà la proclamazione dei vincitori dei laboratori di poesia e dei vincitori dei laboratori di carnet de voyage. A valutare e premiare i poeti nel giardino di Lighea sarà una giuria d’eccezione composta da poeti, scrittori e artisti.

Per due mesi Villa Piccolo ha aperto i suoi giardini a tutti gli appassionati di poesia, ma anche agli studenti di alcune scuole del territorio che hanno aderito al progetto.

Dopo avere ospitato importanti artisti e autori italiani, questa prima edizione si conclude con una festa della poesia e con un vernissage dei taccuini a leporello, donati dalla casa editrice Fiorina di Giovanni Fassio.

Questa stagione culturale ha richiamato a sé un numero considerevole di studenti, che tramite i vari laboratori e incontri, hanno contribuito a riportare la poesia a Villa Piccolo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il Presidente con le carte in regola

In una fase di scadimento della Politica ricordare Pier Santi Mattarella è come una boccata di ossigeno, un riconoscere che vi è stata, e quindi è possibile, una politica ispirata al bene comune, al buon governo e al progresso della propria terra

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin