Abolire il voto segreto all'Ars? Miccichè convoca la Commissione Regolamento :ilSicilia.it

Dopo la sconfitta in Aula del governo regionale

Abolire il voto segreto all’Ars? Miccichè convoca la Commissione Regolamento

di
12 Novembre 2019

Abolizione o modifica del voto segreto? Se ne dovrebbe discutere mercoledì 13 novembre in commissione regolamento dell’Assemblea regionale siciliana. Il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, convocherà la Commissione, da lui presieduta, subito dopo la chiusura della seduta parlamentare per entrare nel merito della questione.

A rilanciarla nei giorni scorsi è stato il governatore Nello Musumeci dopo l‘imboscata sull’art.1 della riforma dei rifiuti, anche se in realtà il tema è da tempo nell’agenda del presidente Miccichè.

Un argomento delicato, quello dell’abolizione del voto segreto, che imporrà probabilmente cautela; pur avendo la maggioranza in commissione regolamento appare difficile ipotizzare un blitz da parte del centrodestra perché poi il testo dovrà comunque passare dall’aula.

Per evitare così forzature e complicazioni, in queste ore sono in corso colloqui informali per tentare di trovare punti d’incontro con lo scopo di approvare in commissione un testo il più possibile condiviso.

Il voto segreto è assurdo, lo eliminò Craxi in Italia e noi siamo gli unici a livello regionale a mantenerlo: spesso siamo in vantaggio rispetto al Paese in tema di riforme, in questo caso no. Non è facilissimo però eliminare il voto segreto, ne stiamo discutendo e porterò in commissione regolamento una proposta”. Lo dice il presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.