25 aprile 2018 - Ultimo aggiornamento alle 08.38
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

l'edificio era stato assegnato a un'associazione

Abusivi occupano struttura a Ciaculli, interviene “Striscia”: “Se viene la polizia ci facciamo prendere per pazzi”

11 gennaio 2018

Ieri sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) è andata in onda l’inchiesta di Stefania Petyx su un edificio con annesso agrumeto confiscato alla mafia, che da circa un mese è stato occupato da due famiglie della zona. Il bene, che si trova a Ciaculli (Palermo), era stato assegnato nel 2010 all’associazione Acunamatata, che aveva ristrutturato e regolarizzato terreno e immobile, curato il mandarineto e organizzato attività culturali per scuole e turisti.

Dal 6 dicembre 2017 l’immobile è stato occupato abusivamente da due famiglie che hanno cambiato le serrature, si sono sbarazzate delle attrezzature e hanno incendiato i documenti dell’associazione, alla quale non è rimasta che sporgere denuncia.

Al commissariato però gli è stato detto che gli occupanti non possono essere allontanati dalla struttura perchè tra loro ci sono alcuni minorenni. L’inviata di Striscia è andata a chiedere spiegazioni alle persone che ora vivono abusivamente in quello stabile, ma ha trovato solo un ragazzo che l’ha mandata via dicendole: “Io da qua non me ne vado. Se viene la polizia ci facciamo prendere per pazzi”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Relazione terapica fra vincolo e opportunità

Nel rapporto con lo Psicologo si mettono in atto le modalità tipiche personali di rapportarsi agli altri, i meccanismi difensivi utilizzati, gli errori percettivi e come l’individuo si protegge da persone, idee o consapevolezze dolorose.