Abusivismo a Mondello: condannati dirigenti del Comune. "Faremo appello", Orlando: "Danno d'immagine" :ilSicilia.it
Palermo

Disposta anche confisca terreni in via Miseno

Abusivismo a Mondello: condannati dirigenti del Comune. “Faremo appello”, Orlando: “Danno d’immagine”

di
22 Marzo 2018

PALERMO – La terza sezione del Tribunale di Palermo, presieduta da Marina Petruzzella, ha condannato 21 imputati tra imprenditori, dirigenti e tecnici comunali accusati a vario titolo di lottizzazione abusiva, violazione delle norme ambientali e abuso d’ufficio. I giudici hanno anche disposto la confisca dei terreni e dei manufatti abusivi.

Il processo nasce da un’indagine su una lottizzazione in via Miseno, nella borgata marinaro di Mondello. Sotto inchiesta sono finiti l’ex tecnico comunale Mario Li Castri e Giuseppe Monteleone, funzionario all’Edilizia privata. Entrambi condannati a due anni. Le case da loro acquistate in fase di costruzione dal proprietario del terreno, anche lui indagato, sarebbero state edificate in violazione delle norme a tutela delle zone vincolate: invece di aspettare l’approvazione del Piano particolareggiato da parte del Consiglio comunale, avrebbero scelto la strada più breve del Piano planovolumetrico. I proprietari delle abitazioni hanno sostenuto la tesi difensiva dell’“acquirente in buona fede”: avrebbero comprato le villette ignorando l’iter seguito per la lottizzazione.

Il giudice ha condannato a due anni anche il costruttore che realizzò le case, Paride Tagliareni; il progettista delle villette, Giuseppe Tagliareni; il notaio Santo Di Gati. Un anno e otto mesi (pena sospesa) per Loredana Maria Velardi (moglie di Li Castri) e Paola Avellone ; un anno e tre mesi (pena sospesa) per Angela Corso, Cristiana Fabozzi, Maria Vittoria Mirazzita, Graziano Magnanimi, Maria Concetta Fontana, Cristina Magnanimi, Francesca Vullo, Morena e Armida Perna, Concetta Ravalli, Salvatore Di Piazza; tre anni per Giuseppe Orantelli, Salvatore Lupo e Lucietta Accordino, responsabile del settore edilizia privata. Le indagini sono scattate dopo un controllo dei vigili urbani.

Il Comune era parte civile nel processo per “danno d’immagine”, assieme all’associazione Codici Onlus. Il giudice ha assegnato al Comune una provvisionale di 500 mila euro. 

Orlando pensierosoEcco la nota del sindaco Orlando: «Con riferimento alla sentenza di primo grado emessa oggi dal Tribunale di Palermo in danno di alcuni dipendenti comunali la vicenda di una lottizzazione avvenuta nel 2005, il Sindaco, ha preso atto del provvedimento che ha tra l’altro riconosciuto una provvisionale in favore dell’Amministrazione comunale che si era costituita Parte Civile. Il Sindaco ha quindi dato mandato al Segretario Generale, al Capo dell’Avvocatura e al Capo di Gabinetto di acquisire tutti gli elementi di informazione necessari e procedere quindi a relazionare ed eventualmente proporre gli atti conseguenti per quanto di competenza dell’Amministrazione».
Mario Li Castri
Mario Li Castri

«Prendiamo atto della sentenza che appelleremo – spiega l’avvocato Marcello Montalbano, che difende Li Castri e la moglie – esprimeremo le nostre valutazioni solo dopo averne letto le motivazioni. Tuttavia, non possiamo non rilevare come i provvedimenti amministrativi che hanno consentito la realizzazione degli appartamenti di Via Miseno, ritenuti illegittimi dal Tribunale, sono ad oggi efficaci e non sono mai stati annullati né dall’autorità amministrativa né dal giudice amministrativo e sono gli stessi in virtù dei quali sono stati realizzati centinaia di edifici nell’intera città di Palermo».

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro