Abusivismo Balneare, Savarino: "Presto una nuova legge" :ilSicilia.it

LA PRESIDENTE DELLA IV COMMISIONE ARS

Abusivismo Balneare, Savarino: “Presto una nuova legge”

13 Agosto 2019

Giusi Savarino, presidente della IV Commissione legislativa dell’ARS, commenta la necessità di una nuova legge che limiti l’abusivismo balneare: “Le nostre spiagge non possono diventare un far west dove, fuori da ogni regola, qualche furbo delinquente sfrutta la buona fede dei turisti per fare soldi facili. È inammissibile! Ne parlerò con l’assessore di competenza e con il comando della capitaneria di porto per avviare tutti i controlli utili a sventare gli abusivi“.

L’ho detto più volte, – continua l’onorevole –  serve una nuova normativa, seria e dettagliata, nei limiti delle competenze delineate da Roma e Bruxelles, e non norme estemporanee portate direttamente in Aula senza criterio e approfondimenti giuridici, col risultato ovvio di vederle impugnate“.

Questo è un tema importante perché può davvero portare  sviluppo e lavoro. Bisogna emanare una normativa chiara e che riesca sia a rispettare la libera concorrenza, evitando monopoli, sia a garantire la tutela dell’ambiente, e qui penso anche al DDL “Sicilia  plastic free” ancora in attesa del voto finale in aula ed il diritto di avere aree di libero accesso al mare“, conclude la Savarino.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.