Abusivismo edilizio, Pellegrino: "Con questa legge tuteleremo l’incolumità pubblica" :ilSicilia.it

oggi l'incontro congiunto tra la I e la IV Commissione

Abusivismo edilizio, Pellegrino: “Con questa legge tuteleremo l’incolumità pubblica”

di
20 Novembre 2018

Un incontro congiunto, tra la I e la IV Commissione è stato occasione per discutere con Anci Sicilia del disegno di legge n. 428, in merito ai “Provvedimenti urgenti dei Sindaci in materia di abusivismo edilizio”. Il presidente di Anci Sicilia e sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha affermato che “È necessario imporre alle Amministrazioni comunali di individuare gli immobili da demolire. Non parlo di città come Palermo, ma come fa un piccolo comune, che ha risorse esigue, a provvedere alla demolizione di un immobile?”.

“Questo – ha aggiunto Orlando – è un dato oggettivo: bisogna prevedere sanzioni più feroci per il Sindaco che non denuncia. Fatto questo però, occorre trovare un Soggetto sovracomunale che si occupi della demolizione, con gare più appetibili dal punto di vista economico“.

Stefano PellegrinoPurtroppo, la piaga dell’abusivismo edilizio è figlia di un problema di interpretazione della norma, che adesso necessità una trattazione più attenta.

“Comprendo che per i Sindaci sia particolarmente penosa e grave la rimozione dalla carica in caso di mancata esecuzione dell’ordinanza di esecuzione – ha detto il presidente della I Commissione, Stefano Pellegrino –  però l’omissione sarà sanzionata solo in caso di grave e persistente violazione dell’obbligo attuativo dell’ordinanza stessa”.

“Inoltre, in Commissione Affari Istituzionali sarà posto all’ordine del giorno, già dal prossimo martedì, il ddl che potrebbe ovviare alle preoccupazioni di Anci Sicilia sull’eccessiva burocrazia per gli stanziamenti dei fondi regionali ai Comuni”.

“In verità – conclude Pellegrinocon l’attuale ddl si vogliono adottare le misure urgenti per la salvaguardia dell’incolumità pubblica. Il dibattito è stato assolutamente proficuo, in considerazione del fatto che l’incolumità, sia pubblica che privata, esige lo sgombero non solo degli immobili abusivi, ma anche di quelli non abusivi e soggetti al pericolo del dissesto idrogeologico. Su questo bisognerà confrontarsi e perfezionare un eventuale nuovo ddl su un piano di riordino urbanistico del territorio”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin