Accordo Stato-Regione, primo sì dal Mef: 300 milioni per Province e Città metropolitane :ilSicilia.it

Lo comunica il sottosegretario Castelli

Accordo Stato-Regione, primo sì dal Mef: 300 milioni per Province e Città metropolitane

1 Marzo 2019

Primo sì da Roma, per uno dei punti chiave dell’accordo Stato-Regione siglato dalla Giunta regionale con l’assessore Gaetano Armao.

Province e Città metropolitane siciliane potranno tirare un sospiro di sollievo. Il Ministero dell’Economia ha  una proposta di accordo con la Regione siciliana in base alla quale lo Stato intende mettere a disposizione 300 milioni. La Regione, dal canto suo, si impegna ad aumentare di un importo equivalente, nel triennio, le risorse da destinare alle Province e alle Città metropolitane per aiutarle a uscire da situazioni di dissesto e si impegna a perfezionare il riordino delle medesime province, che ancora non è avvenuto.

L’annuncio è arrivato da Laura Castelli, viceministro dell’Economia: “Con questa proposta intendiamo far fronte, con una soluzione molto precisa, alla situazione di crisi di province e città metropolitane siciliane. Per questo auspichiamo che l’accordo possa essere raggiunto nei tempi più rapidi“, afferma l’esponente del Governo.

 

LEGGI ANCHE:

Il governo nazionale annuncia: “Un decreto per salvare le Province siciliane dal dissesto”

 

Tag:
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Blog
di Renzo Botindari

Ci Vogliono Occhi Verdi

Ho avuto da sempre la convinzione che se non si amministra garantendo un minimo di dignità ad ognuno, non si riuscirà mai ad auspicarsi una crescita, ma la garanzia del minimo insieme alla libera competizione dei capaci si ottiene soltanto attraverso un governare “deideologizzato”.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.