Accordo tra Regione e Istat. Armao: "Si riparte dall'Annuario Statistico Regionale" :ilSicilia.it

firmata la convenzione

Accordo tra Regione e Istat. Armao: “Si riparte dall’Annuario Statistico Regionale”

di
1 Dicembre 2018

Siglata convenzione tra la Regione Sicilia e l’Istat, lo storico Istituto di Ricerca Statistica Nazionale.

Presente l’Assessore all’Economia Gaetano Armao: “Un accordo di elevato valore strategico e calibrato sulla rilevazione dei dati socio economici del territorio siciliano in forma più moderna e tecnologica, sia per quanto riguarda le metodologie di rilevamento ed elaborazione dei dati sia per ciò che riguarda la trasparenza e consultazione on line da parte di tutti i cittadini”.

L’accordo prevede di:

  • Realizzare l’Annuario Statistico Regionale sia cartaceo che on line della Regione Siciliana rinnovato per livelli di approfondimento ed estensione dell’analisi, nonché predisporre notiziari e monografie specifiche;
  • Promuovere la formazione statistica presso gli uffici SISTAN della Sicilia anche in modalità e-learning;
  • Implementare la funzione statistica regionale, anche in termini di creazione di nuovi sistemi informativi da destinare a specifici settori (Enti Locali, Dipartimenti, tessuto produttivo ed economico).

L’analisi statistica basata su nuovi e più concreti metodi di rilevazione, è strumento propedeutico essenziale per comprendere scientificamente la direzione in cui si sta muovendo il tessuto socio economico nella nostra Isola. Un’iniziativa in piena coerenza con la recente costituzione del Comitato Strategico, istituito proprio dall’Assessorato All’Economia, che avrà il compito di ridisegnare il futuro della nostra terra da oggi al 2030.

La riedizione dell’Annuario Statistico Regionale diventa un utile strumento di lavoro per le Istituzioni tutte, ma anche per il tessuto sociale e produttivo siciliano. Non si può progettare o intervenire, con provvedimenti realmente rispondenti alle esigenze del territorio, se non vi è una approfondita conoscenza delle aspettative e degli orientamenti dello stesso. Anche con particolare attenzione alle nuove generazioni ed alle loro legittime aspettative di efficienza e trasparenza della Pubblica Amministrazione”, ha concluso Armao.

 

Nella Foto da sinistra: Giuseppe Nobile Responsabile Servizio Statiche e Analisi Economiche Regione Siciliana; Valerio Fiorespino Capo Dipartimento Ufficio Territoriale Istat; Gaetano Armao Assessore Regionale all’Economia; Francesca Abate Responsabile Istat Sicilia.
© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.