Aci Castello: dopo la mareggiata si contano i danni, chiesto lo stato di calamità :ilSicilia.it
Catania

NEL CATANESE

Aci Castello: dopo la mareggiata si contano i danni, chiesto lo stato di calamità

di
30 Settembre 2018

Il Comune di Aci Castello (CT) è pronto a chiedere lo stato di calamità, alla Regione ed al governo nazionale, dopo la straordinaria mareggiata di ieri pomeriggio che ha devastato le piattaforme di molti stabilimenti balneari e di diversi privati, oltre ad aver danneggiato o affondato alcune barche.

sopralluogo litorale dopo danni mareggiata ad aci castello ed aci trezza - 29 settembre 2018
Filippo Drago

Lo annuncia il sindaco di Aci Castello, Filippo Drago, che da ieri sera, insieme ai tecnici della protezione civile comunale sta monitorando la costa per fare la conta dei danni, disponendo nel contempo, alla ditta che cura la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sul territorio comunale, l’avvio della pulizia delle aree danneggiate.

“Ringrazio i dipendenti comunali, la polizia municipale, i volontari, le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, che stanno continuando a lavorare per tutelare la pubblica incolumità e riportare il tratto costiero alla normalità – ha aggiunto il primo cittadino -. Ciò che è accaduto è un fatto unico per come si è manifestato e per la violenza che ha sprigionato. Il Comune è vicino a tutti coloro che hanno subito danneggiamenti e già da lunedì sarà a lavoro per raccogliere materiale fotografico e relazioni sull’entità delle perdite verificatesi, per trasmettere tutto agli enti sovracomunali competenti”.

 

LEGGI ANCHE:

Protezione civile: stanziati 7,6 milioni per i danni da calamità naturali

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.