Acque, turnazione idrica a Palermo mentre ad Agrigento la situazione è critica :ilSicilia.it
Agrigento

a Palermo torna erogazione a giorni alterni Scarse precipitazioni da mesi hanno ridotto disponibilità idrica

Acque, turnazione idrica a Palermo. Girgenti Acque rinuncia al Lago Leone

di
29 Dicembre 2016

Acqua a giorni alterni. A Palermo non accadeva da oltre un decennio e il Comune, adesso, informa sulla consistente riduzione delle riserve d’acqua nelle provincia a causa della forte siccità. Oltre Palermo, toccate anche le province di Agrigento, Enna e Caltanissetta; la minorazione delle riserve è stata attuata per non dover assumere provvedimenti più drastici in futuro e garantire una omogenea distribuzione idrica nel tempo.

Ieri si è svolto un incontro all’assessorato regionale dell’Energia, coi rappresentanti degli enti interessati, dove è stato preso atto della insufficienza di risorse disponibili negli invasi programmando una riduzione del prelievo d’acqua che sarà immessa nelle reti. In tutte le città interessate si procederà quindi alla turnazione o ad un suo ampliamento, nei comuni dove è già presente. Il 3 gennaio a Palermo l’Amap avvierà una turnazione ‘sperimentale’ che interesserà a giorni alterni una larga parte della città.

Si tratta con tutta evidenza – dicono il sindaco Leoluca Orlando la presidentessa di Amap Maria Prestigiacomodi una situazione eccezionale, dovuta alla concomitanza di tre fattori tutti indipendenti dall’azione dell’Amap e del Comune: la siccità, la riduzione della capacità della Diga Rosamarina decisa dal Servizio nazionale dighe per motivi di sicurezza e l’impossibilità di utilizzo dell’invaso di Scillato per i problemi causati alle condutture da alcune frane”.

Sul fronte dell’utilizzo dell’invaso di Scillato, dopo che la Regione ha fornito nelle scorse settimane le attese indicazioni in tal senso, l’AMAP ha avviato le procedure per procedere con proprie risorse alla riparazione delle condotte (dal costo stimato di oltre 5 milioni di euro).

“Vista la gravità della situazione e l’urgenza di intervenire – afferma la Prestigiacomo – i nostri uffici stanno lavorando nei tempi minimi per la predisposizione del progetto e stiamo valutando la possibilità di richiedere un intervento della Protezione civile”.

Ecco le mappe di tutte le zone interessate dalla turnazione, con i relativi orari sono online all’indirizzo

L’azienda Girgenti Acque, invece a causa della crisi idrica, non potrà più utilizzare l’acqua proveniente dal Lago Leone (ad Agrigento) che rappresenta la principale risorsa acquifera per ogni bisogno nella provincia agrigentina. Si predica responsabilità e riduzione dei consumi d’acqua.

Girgenti Acque da tempo ha segnalato la grave situazione di emergenza, sollecitando agli Enti preposti l’adozione delle misure necessarie, quali la consegna delle fonti e dell’acquedotto Tre Sorgenti, la riattivazione del dissalatore di Porto Empedocle, il pieno utilizzo di tutte le fonti idriche della Provincia non utilizzate o parzialmente utilizzate, ubicate nei Comuni che non hanno consegnato gli impianti al Gestore del servizio idrico integrato.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro