Ad Avola spiagge sicure con le misure adottate dall’amministrazione | FOTO :ilSicilia.it
Siracusa

l'annuncio del sindaco

Ad Avola spiagge sicure con le misure adottate dall’amministrazione | FOTO

di
28 Giugno 2020

Guarda le foto in alto

“Si riparte in sicurezza con il nostro splendido mare che quest’anno vanta 4 vele di Legambiente. Siamo pronti”. Sono le parole del primo cittadino Luca Cannata, alla luce delle recenti prescrizioni adottate dall’amministrazione in merito alle misure anti contagio da covid 19, in previsione dell’afflusso turistico atteso nelle prossime settimane.

Entra nel vivo, infatti, l’estate avolese all’insegna delle sicurezza per tutti, cittadini e turisti, con mastelli per la raccolta differenziata, il servizio continuo di pulizia e le postazioni pubbliche di salvamento con bagnini e gli steward presenti sugli arenili, questi ultimi soprattutto pronti per fare rispettare le norme sul distanziamento sociale.

Sempre nell’ottica della tutela della salute pubblica, è stata emanata un’ordinanza sindacale che prevede il divieto di utilizzo di qualsiasi gazebo, tende o strutture similari sulle spiagge e nelle calette avolesi. Oltre al decoro richiesto dal primo cittadino Cannata, con questa ordinanza si risponde ad una prescrizione legata a motivi di sicurezza. Si stanno valutando in questi giorni le specifiche per una app che aiuterebbe di gran lunga a evitare gli assembramenti nel lungo litorale avolese, a partire dal mese di luglio.

Grazie a tale app, l’accesso in una delle spiagge o in una delle calette di Avola sarà contingentato e sottoposto al controllo con un servizio di vigilanza. Con l’app, infatti, sarà possibile verificare il numero delle postazioni disponili.

La Polizia Municipale, in collaborazione con le altre forze dell’ordine, monitorerà eventuali assembramenti ed il rispetto delle norme anti covid anche al mare, dunque.

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

L’epoca dell’ansia

Accusano i giovani di non buttarsi e di aver sempre più paura: siamo sicuri che sia soltanto colpa loro? Non sempre, infatti, le cose sono come sembrano...

Blog

di Renzo Botindari

Sei sempre tu “uomo del mio tempo”

E si, ci sono periodi e questi sono quelli delle mutazioni genetiche, i più fortunati stanno afferrando le scialuppe di salvataggio e qualcuno ha pure fatto fuoco su gli altri fuggitivi pur di avere un posto, gli altri provano a rifarsi una verginità

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin