Addio buche in città. La Rap sperimenta un nuovo sistema tecnogico [Video] :ilSicilia.it
Palermo

Dopo il test l’azienda valuterà i costi e, in caso, acquisirà il moderno macchinario

Addio buche in città. La Rap sperimenta un nuovo sistema tecnogico [Video]

di
23 Febbraio 2017

Addio buche e voragini a Palermo. Almeno si spera. La Rap in via sperimentale sta provandoNuphalt“, una nuova macchina per ripristinare e rigenerare l’asfalto ammalorato in alcuni tratti stradali della città.

Stamattina operai del dipartimento manutenzione strade di Rap hanno utilizzato il nuovo mezzo tecnologico in via Roma per testare le capacità di ripristino degli asfalti ammalorati. Riesce a coprire a regola d’arte buche pericolose create da agenti meteorologici avversi (come abbondanti piogge), o da riparazioni effettuate non a dovere.

Addio buche in città. La Rap sperimenta un nuovo sistema tecnogico [Video]
Prima
rap-buche-Nuphalt 2
Dopo

 

“La macchina – scrive la Rap – può essere utilizzata per singoli interventi o per realizzare contigue rappezzature riuscendo a convertire il bitume esistente degradato con opportuni trattamenti ed integrazioni di materia in asfalto di alta qualità. Le riparazioni effettuate con questa macchina risultano esteticamente gradevoli e garantiscono lunga durata ma soprattutto non determinano alcun impatto ambientale in quanto si adopera lo stesso asfalto senza ricorrere ad operazioni di scarifica e trasporto a rifiuto”.

 

Oltre via Roma, le altre strade interessate dalla sperimentazione sono: Corso Dei Mille, via Michele Cipolla, Gian Filippo Ingrassia.

“Continua lo sforzo della Rap – dichiara il presidente dell’azienda Roberto Dolceper ricercare modalità innovative nell’erogazione dei propri servizi, l’esito delle sperimentazioni ci conferma la bontà del percorso intrapreso che con l’ausilio di questa tecnologia consentirà di garantire ottimizzando risorse umane, strumentali e riducendo l’impatto ambientale (assenza di smaltimento) di migliorare la sicurezza delle nostre strade”.

Sulla scorta dei test, una volta compiuta la sperimentazione l’azienda valuterà l’economicità complessiva e “si riserva di procedere all’acquisizione di tale macchinario nel numero e con le modalità più opportune per le finalità connesse all’erogazione di un servizio di maggiore qualità erogata e percepita”.

Rap buche Nuphalt
Ecco “Nuphalt” il nuovo macchinario testato dalla Rap per riparare l’asfalto
© Riproduzione Riservata
Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

La rabbia e il giro del corridoio magico

Benvenuti nel mio “corridoio magico” dal quale mi auguro uscirete cambiati grazie all’induzione e all’attivazione dell’energia inconscia che rivoluziona e riassetta i processi spontanei di autoguarigione ed evoluzione
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.