Aderenza terapeutica: l'importanza della comunicazione tra medico - paziente| VIDEO INTERVISTE :ilSicilia.it
Palermo

Soprattutto per chi soffre di ipertensione arteriosa

Aderenza terapeutica: l’importanza della comunicazione tra medico – paziente| VIDEO INTERVISTE

di
30 Giugno 2018

GUARDA VIDEO INTERVISTE IN ALTO

Si è tenuto oggi a Palermo, nell’hotel NH di via Lincoln, il corso M.A.P., Miglioriamo l’Aderenza del Paziente. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’aderenza terapeutica è definibile come “il grado di effettiva coincidenza tra il comportamento individuale del paziente e le prescrizioni terapeutiche ricevute dal personale sanitario curante”. Questo concetto si riferisce tanto alle prescrizioni farmacologiche, che alle indicazioni relative alla dieta e allo stile di vita. Tra le problematiche da considerare quando si tratta dell’aderenza vanno distinte le condizioni di non aderenza non intenzionale da quella intenzionale.

Per non-aderenza non intenzionale si intende la mediocre qualità di comunicazione tra medico e paziente. Il paziente non comprende completamente la necessità della cura e è in grado di seguire le prescrizioni, dimenticando di assumere il farmaco assegnatogli.

Invece, per non-aderenza intenzionale si intende il paziente che comprende cosa dovrebbe fare ma decide diversamente, si tratta di convinzioni erronee circa la natura della malattia (causa, durata e complicanze) e circa il valore delle terapie farmacologiche, ossia la paura dei possibili effetti collaterali e delle reazioni avverse da farmaci.

Questo significa che la non aderenza alla terapia può portare al problema diffuso dell’inefficacia totale o parziale della terapia.

Arnas civico palermoL’aderenza al trattamento terapeutico  – afferma il professore Salvatore Corrao direttore U.O.C. di Medicina interna all’Arnas Civico Palermo – rappresenta un elemento chiave per una terapia efficace, ma la mancata di questa rappresenta un diffuso problema in tutto il mondo soprattutto per quanto riguarda i pazienti affetti da malattie croniche. L’obiettivo di questo corso è quello di rendere tutti i partecipanti consapevoli della importanza dell’aderenza alla terapia per una corretta ed appropriata gestione del paziente cardiopatico iperteso”.

Arnas civico palermoL’ipertensione arteriosa – afferma il dottore Luigi Calvo specialista Medicina interna Arnas Civico Palermo –  è il principale fattore di rischio per le malattie cardiovascolari. In Italia una persona su tre è affetta da questa patologia, addirittura le statistiche indicano che il 50% della popolazione più anziana, quindi a partire dai 65 anni, è quella ad essere maggiormente colpita. E lo scopo di questa giornata, è quello di creare un confronto, tra chi opera in sanità,  per discutere dell’appropriatezza terapeutica e dell’importanza della comunicazione tra medico e paziente “.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Credete che stiano dormendo?”

Non voglio ritornare a quel mondo malato, Io mi auguro di venirne fuori, quantomeno fisicamente, ma dovremmo fare un patto, un vero patto collettivo affinché si prenda insegnamento di tutto quanto ciò e si possa per una volta dire: “mai più!”. La riflessione di Epruno.
Balzebù
di Balzebù

M5S, la nuova spaccatura che sa di rottura definitiva del giocattolo

E’ cominciata molto prima del previsto la parabola discendente del Movimento 5 stelle. Probabilmente, non arriverà neanche alle prossime elezioni. Il disfacimento della creatura di Beppe Grillo è sotto gli occhi tutti. Ma nessuna sorpresa: un partito fondato soltanto sulla protesta non poteva avere un futuro

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin