Aeroporti: quello di Palermo è il migliore scalo aereo d'Europa :ilSicilia.it
Palermo

l'annuncio di gesap dopo il Best Airport Awards

Aeroporti: quello di Palermo è il migliore scalo aereo d’Europa

di
27 Ottobre 2021

Resilienza e sostenibilità ambientale durante la pandemia. Sono questi i riconoscimenti che hanno permesso all’aeroporto internazionale “Falcone Borsellino” di Palermo di ricevere il premio come migliore scalo aereo d’Europa nell’ambito del Best Airport Awards della categoria 5-10 milioni di traffico passeggeri.

Ad assegnare il riconoscimento Best Airport Awards 2021 è stata l’associazione ACI Europe (Airports Council International), che riunisce oltre 500 scali aerei di 46 paesi, durante la 31esima assemblea generale e congresso annuale che si sta svolgendo a Ginevra.

Il premio, giunto alla 17esima edizione – assegnato dalla giuria indipendente formata da esperti di aviazione civile della Commissione europea, Eurocontrol, Seaser Joint Undertaking, International Transport Forum e Ecac – pone un’attenzione particolare ai molti modi in cui gli aeroporti stanno reagendo alla pandemia da Covid-19, concentrandosi sugli obiettivi di sostenibilità dell’industria aeroportuale.

All’aeroporto di Palermo è stato riconosciuta la capacità di resilienza durante la pandemia, del recupero del traffico passeggeri
grazie al consolidamento e allo sviluppo dei rapporti commerciali con le compagnie aeree; di aver applicato tempestivamente le misure anti-covid all’interno delle strutture aeroportuali, con soluzioni innovative come la creazione di un centro tamponi di mille metri quadrati e l’info point; per l’impegno sulla sostenibilità ambientale, con l’acquisizione del secondo livello “Riduzione dell’Airport Carbon Accreditation” e la realizzazione di un parcheggio auto con la produzione di energia dai pannelli fotovoltaici.

I giudici hanno anche evidenziato l’eccellente leadership dell’aeroporto durante la pandemia. L’aeroporto di Palermo, grazie all’accordo con l’Asp di Palermo, Usmaf, Usca, l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana e l’ufficio del commissario per l’emergenza Covid a Palermo, ha fornito gratuitamente ai dipendenti e ai passeggeri le strutture per i test Covid e ha instaurato un dialogo aperto con e a supporto di tutti gli operatori aeroportuali.

Il premio è stato ritirato dal Ceo e dal direttore generale di Gesap, la società di gestione dello scalo aereo palermitano, Giovanni Scalia e Natale Chieppa. Oltre al prestigioso riconoscimento, nel corso dell’assemblea è arrivata anche la nomina all’unanimità di Scalia nel board di ACI Europe, dove tra gli aeroporti italiani figurano solo Milano e Roma.

Ringraziamo ACI Europe e la giuria per il riconoscimento e il valore assegnato alle attività dell’aeroporto di Palermo, frutto
dell’impegno della comunità aeroportuale, in un periodo molto difficile per tutti. Siamo orgogliosi di questo premio – dicono Scalia e Chieppa – che condividiamo con i dipendenti e i Soci. Abbiamo garantito l’operatività dello scalo e dato spazio a tutte le azione per contenere la pandemia. Abbiamo inoltre, senza sosta, portato avanti il piano di sviluppo che consegnerà ai passeggeri uno scalo aereo moderno e sostenibile”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La strada ed il pallone

Quanti di voi sono cresciuti giocando per strada, hanno frequentato le scuole pubbliche, dovendo crescere a volta prima del previsto? Cosa oggi hanno imparato e cosa possono consigliare alle nuove generazioni?

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv: tante le novità in arrivo

Terminato o allentato il blocco delle produzioni a causa della pandemia, le nuove stagioni di molte Serie tv (alcune delle quali  attesissime perché conclusive) arriveranno a breve sugli schermi

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin