15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.22
Trapani

La presentazione del progetto lunedì 14 gennaio

Aeroporto di Birgi, Gelarda (Lega): “L’economia in provincia di Trapani tornerà a volare”

12 Gennaio 2019

L’aeroporto di Birgi può tornare nuovamente a volare, l’economia della provincia di Trapani può decollare ancora una volta dopo anni di cattiva gestione dello scalo”.

trapani birgiNe è convinto Igor Gelarda, responsabile regionale enti locali della Lega, che lunedì 14 gennaio a Marsala con una conferenza stampa lancerà il progetto targato Carroccio per la “rinascita dell’aeroporto Vincenzo Florio”. L’appuntamento è alle 10,30 al complesso monumentale San Pietro, in via Ludovico Anselmi Correale 12.

Sarà l’avvio di un tavolo operativo con autorevoli esponenti del mondo produttivo e turistico regionale, con membri del governo nazionale ed amministratori locali – dice Gelarda – per riprogettare un piano manageriale vincente che faccia tornare lo scalo di Birgi al suo antico splendore. Getteremo anche le basi per una nuova progettualità turistica per la Sicilia – conclude Gelarda – basata non sull’improvvisazione della vecchia classe politica che pensa soltanto a micro interventi per il consenso immediato, senza visione d’insieme”.

Ad illustrare tecnicamente il progetto per Birgi sarà Salvatore Ombra, ex presidente di Airgest, il manager che tra il 2007 ed il 2012 portò l’aeroporto a quasi 2 milioni di viaggiatori.

Interverranno Tommaso Dragotto, imprenditore di successo alla guida della Italy by car, società di autonoleggio presente negli aeroporti di tutta Italia, e Nicola Farruggio, vicepresidente di Federalberghi.

Presenti, inoltre, il deputato della Lega Leonardo Tarantino, componente della commissione Finanze, e Andrea Cassani, sindaco di Gallarate, comune che ha vissuto e vive momenti complessi, simili se non più drammatici di quelli di Birgi.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.