Aeroporto di Catania: chiude per un mese il parcheggio multipiano P4 :ilSicilia.it
Catania

la nota della sac

Aeroporto di Catania: chiude per un mese il parcheggio multipiano P4

di
9 Marzo 2021

La società di gestione dell’Aeroporto di Catania comunica che da domani, 10 marzo 2021, sarà inibita la sosta all’interno del parcheggio multipiano P4.

Nulla cambia per i Rent a car per i quali esistono ingressi e uscite separate.

La chiusura temporanea, che durerà circa un mese, si rende necessaria per permettere il completamento delle uscite e il perfezionamento della struttura. Sarà ovviamente consentita l’uscita alle auto già posteggiate all’interno dello stesso P4.

Si consiglia ai gentili utenti di utilizzare, in alternativa, il parcheggio P6 premium, dal costo competitivo di 2 euro al giorno (i primi 30 minuti di sosta sono gratuiti), con entrata da via Fontanarossa e accesso diretto al percorso pedonale per i termoscanner.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.