Aeroporto di Catania: Ryanair riprende i collegamenti con 25 rotte per l'estate 2020 :ilSicilia.it
Catania

Lo annuncia la compagnia aerea low cost

Aeroporto di Catania: Ryanair riprende i collegamenti con 25 rotte per l’estate 2020

di
24 Giugno 2020

La compagnia aerea low cost Ryanair, oggi 24 giugno, ha annunciato la ripresa dei collegamenti da e per l’aeroporto di Catania, con il ripristino dei voli, già operativi dal 21 giugno, su Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Bergamo, Bologna, Perugia, Venezia, Torino, Cagliari, Pisa e Trieste.

Inoltre, dal 1° luglio Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020.

Con l’allentamento delle restrizioni negli spostamenti, la voglia di viaggiare si fa sempre più forte, come confermano i recenti dati di traffico sul nostro sito. L’Italia risulta essere tra le destinazioni turistiche più ricercate dai visitatori europei e tra gli utenti italiani tra le mete più popolari, oltre al Bel Paese, ci sono sicuramente Malta, Germania, Paesi Bassi, Grecia, Belgio, Ungheria, Polonia, Spagna, Francia, Marocco, Ucraina.

Ryanair è lieta di ricominciare a collegare Catania con il resto dell’Europa, permettendo a tutti i viaggiatori di trascorrere una piacevole vacanza alla scoperta dei capolavori artistici dell’area, che offre, inoltre, invitanti percorsi gastronomici e una costa meravigliosa.

La ripresa dei collegamenti, oltre a sostenere l’economia e il turismo regionale da cui dipendono migliaia di posti di lavoro, offrirà anche l’opportunità di favorire i flussi di passeggeri business e leisure dall’aeroporto di Catania verso le altre regioni italiane, con collegamenti diretti tutto l’anno, e verso le più importanti e gettonate destinazioni europee.

L’operativo da e per l’aeroporto di Catania include in tutto 25 rotte, di cui 10 nazionali – Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Bergamo, Bologna, Pisa, Torino, Perugia, Trieste, Venezia, Cagliari e 15 internazionali – Malta, Berlino-Schönefeld, Francoforte, Eindhoven, Atene, Bruxelles National, Budapest, Cracovia, Katowice, Madrid, Marsiglia, Marrakech, Siviglia, Rhodi, Kiev-Boryspil’.

Chiara Ravara – Head of International Communications di Ryanair – ha dichiarato: Ryanair è lieta di annunciare che verranno ripristinate ben 25 rotte da e per l’aeroporto di Catania, come parte integrante dell’operativo per l’estate 2020. I collegamenti con 10 di queste, saranno operativi già da fine giugno. Siamo fieri di poter riprendere i collegamenti per l’estate 2020 e di contribuire alla ripresa dell’economia e del turismo regionale, permettendo a parenti ed amici di ricongiungersi e a milioni di turisti, nazionali ed internazionali, di scoprire il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico del nostro Paese e dell’Europa”.

Quello di Ryanair è senz’altro un gradito ritorno e un segnale di ripartenza atteso da tanticommenta l’amministratore delegato di SAC, Nico Torrisi – Siamo contenti per la ripresa dei voli per numerose destinazioni e per l’annunciata volontà di aumentare rotte e frequenze, che risponde a un’esigenza dei siciliani e di tutti coloro che intendono visitare la Sicilia”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin