Aeroporto di Comiso: continuità territoriale rinviata al primo dicembre :ilSicilia.it

lo ha deciso il ministero dei trasporti

Aeroporto di Comiso: continuità territoriale rinviata al primo dicembre

di
3 Novembre 2020

Le rotte di continuità territoriale dell’aeroporto di Comiso verso Roma e Milano partiranno l’1 dicembre. Il rinvio, rispetto alla data prima prevista dell’1 novembre, è stato deciso dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

La decisione è stata assunta in virtù della difficile situazione sanitaria e della ridotta mobilità tra le regioni. La decisione è stata comunicata all’ENAC, ad Alitalia (che si è aggiudicata la gara per la continuità territoriale), al comune di Comiso ed alla Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso. Comiso a Roma e Milano è stato posticipato al 1 dicembre. “L’aeroporto di Comiso è pronto – hanno detto l’amministratore delegato Rosario Dibennardo ed il presidente Giuseppe Mistrettanoi abbiamo perfezionato ogni aspetto del nuovo assetto operativo e logistico per accogliere i nuovi voli e saremo pronti a partire appena ce ne saranno le condizioni. Una decisione di ordine superiore fa si che sia ragionevole avere ancora un po’ di pazienza e chiederla ai nostri passeggeri, con la comune consapevolezza che questa straordinaria opportunità tanto per i cittadini e le imprese del nostro territorio quanto per il futuro del nostro scalo sarà in vigore per i prossimi tre anni e manifesterà appieno i suoi benefici”.

I voli in continuità territoriale verso Roma e Milano saranno attivati al costo di 38 euro per Roma e 50 euro per Milano (oltre alle tasse aeroportuali). Le tariffe agevolate riguarderanno solo i residenti in Sicilia. Gli altri passeggeri pagheranno le normali tariffe. I voli verso Roma Fiumicino saranno attivati due volte al giorno (andata/ritorno) mentre per Milano Linate il volo sarà giornaliero, anch’esso con andata e ritorno.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Serie Tv Medical Drama: Emozioni in corsia

Di serie tv Medical Drama ( serie tv ambientate in ospedale) ne sono state realizzate moltissime; soprattutto in questi ultimi anni, alcune  hanno riscosso un tale successo che i protagonisti sono diventati i medici o gli infermieri che tutti noi vorremmo incontrare
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin