Aeroporto di Trapani in crisi, nessuna compagnia aerea vuole volare su Birgi | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Trapani

Deserta la gara per attribuire 22 lotti

Aeroporto di Trapani in crisi, nessuna compagnia aerea vuole volare su Birgi

9 Giugno 2019

Nessuna compagnia aerea, nonostante gli incentivi, sembra essere interessata a far partire voli dal Trapani Birgi.

Si è conclusa, infatti, con un nulla di fatto la nuova iniziativa per l’aeroporto di Trapani Birgi di attribuire i 22 lotti rimanenti in occasione dell’aggiudicazione degli altri 3 lotti dei servizi di promozione turistica affidati alla compagnia Alitalia per Lazio, Lombardia e Campania e a Blue Air per il Piemonte.

Il tentativo del Comune di Marsala, ente capofila tra quelli della provincia di Trapani firmatari dell’Accordo di collaborazione per lo sviluppo dell’aeroporto «Vincenzo Florio» di Birgi, aveva provato ad aggiudicare con procedura negoziata i servizi di promozione turistica (voli da e per varie città italiane e straniere) non assegnati nella gara d’appalto per mancanza di offerte, mancanza che si è ripetuta: nessuna offerta, infatti, è stata presentata da parte di compagnie aeree (il termine ultimo fissato era il 7 giugno) per assegnare i «lotti» non aggiudicati (22 voli).

Al bando presentato non ha, dunque, partecipato nessuna compagnia aerea. All’assegnazione tramite procedura con bando si era arrivati tramite una seria di incontri con l’Assessorato regionale al Turismo, l’Airgest e i Comuni interessati per decidere la strategia più idonea per giungere all’assegnazione dei rimanenti 22 voli.

 

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona