Agenda digitale, stop a 300 milioni per la Sicilia. Armao: "Congelata delibera di Crocetta" :ilSicilia.it

La mossa della Giunta Musumeci

Agenda digitale, stop a 300 milioni per la Sicilia. Armao: “Congelata delibera di Crocetta”

30 Dicembre 2017

Il governo Crocetta aveva approvato l’Agenda digitale, con un plafond di oltre 300 milioni nell’ambito dei fondi Fesr, a ridosso delle elezioni del 5 novembre, la Giunta di Nello Musumeci ha deciso di sospendere quella delibera, varata il 23 ottobre, “perché è necessario fare un approfondimento”, dice l’assessore all’Economia Gaetano Armao, che ha proposto il congelamento del provvedimento.

“Nessun blocco, ovviamente – precisa Armao – Ma è chiaro che certamente non possiamo subire una scelta fatta dal precedente governo pochi giorni prima del voto. Stiamo facendo delle verifiche senza pregiudicare, lo sottolineo, la velocità della spesa che per noi è una priorità”.

Armao contesta la tempistica col quale l’ex governo ha deliberato sull’Agenda digitale. “Proprio il giorno in cui mi sono insediato – rivela – mi hanno informato in assessorato che erano stati appena firmati due contratti da 16 e 12 milioni di euro, obbligazioni che certamente rimangono vincolanti. Nel giro di pochi giorni porterò in giunta la nuova delibera, che sarà condivisa. Il nostro obiettivo di accelerare la spesa”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.