Aggressione coppia gay, Lagalla: "Segno di regressione sociale e incultura personale" :ilSicilia.it
Palermo

la dichiarazione dell'assessore regionale all'Istruzione

Aggressione coppia gay, Lagalla: “Segno di regressione sociale e incultura personale”

di
1 Giugno 2021

«La vile aggressione subita dalla coppia di turisti gay, nelle scorse giornate, è un chiaro segno di regressione sociale e incultura personale di quanti si sono fatti protagonisti di un atto così miserabile. Ogni persona ha diritto di scegliere liberamente il proprio progetto di vita, incluso l’orientamento sessuale. Tutti siamo uguali e ognuno è diverso, che sia una scelta sessuale, una disabilità, un’appartenenza culturale od una semplice caratteristica fisica, la dignità delle persone va oltre tutto questo ed il rispetto per l’altro non è solo un dovere morale ma fa parte del nostro essere parte di una comunità. Mi auguro che il triste accadimento possa indurre molti ad una doverosa riflessione», lo dichiara l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.