Agricoltura, Azione Civile: "Imprenditoria strozzata da crisi e mafia" :ilSicilia.it
Palermo

La piccola imprenditoria è ridotta in macerie dai grossi gruppi di potere, il caso di Ciaculli a Vittoria ne è una prova

Agricoltura, Azione Civile: “Imprenditoria strozzata da crisi e mafia”

29 Maggio 2017

“Azione Civile continua la sua lotta al fianco di Altragricoltura, di Maurizio Ciaculli e di tutti gli agricoltori strangolati dalla crisi e dalle pratiche spesso illegali operate da alcuni gruppi della grande distribuzione, che si scoprono ora essere anche essere stati infiltrati addirittura dalle organizzazioni mafiose”. Così una nota di Azione Civile, il movimento fondato da Antonio Ingroia. “C’è un mondo, quello della piccola imprenditoria, che è stato ridotto in macerie dai grossi gruppi di potere, il caso di Ciaculli a Vittoria ne è una prova ma in tutta Italia sono tantissimi i casi analoghi. Ci sono donne e uomini in sciopero della fame da giorni chiedendo invano di essere ascoltati. Noi – prosegue la nota – siamo e saremo sempre dalla parte di questi cittadini indifesi, dimenticati, non tutelati, di cui la politica si ricorda solo quando ha bisogno di voti. Siamo accanto a loro per protestare contro le ingiustizie di cui sono vittime, per dire no alla mafia nel settore agro-ortofrutticolo, per difendere le piccole e virtuose realtà economico-produttive siciliane danneggiate dall’economia delle multinazionali della grande distribuzione alimentare troppo spregiudicata e dalla finanza al servizio dei poteri forti, per chiedere un modello giusto di produzione, per far arrivare la loro voce fin dentro le istituzioni, perfino quelle giudiziarie, spesso subalterne rispetto a quei poteri forti”.

Ingroia, azione civile“Ci rivolgiamo al presidente della Repubblica, al ministro della Giustizia, alle Commissioni Agricoltura di Camera e Senato, alla Commissione Antimafia perchè diano ascolto ai tanti agricoltori onesti ormai da tempo in ginocchio e accettino di confrontarsi con loro per trovare soluzioni in grado di rilanciare il settore nel segno della trasparenza, della giustizia e della legalità. Non si può far finta di niente – conclude la nota – la politica deve fare la sua parte e farla subito. Intanto, un piccolo imprenditore coraggioso come Maurizio Ciaculli rischia quotidianamente la sua stessa vita, come tanti suoi compagni di lotta, e nessuno solleva un dito per proteggerli e difendere i loro sacrosanti diritti”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.