Agricoltura, investimenti da 1 miliardo per la Sicilia dal PSR: priorità alle aziende e ai giovani :ilSicilia.it

Sviluppo agricolo

Agricoltura, investimenti da 1 miliardo per la Sicilia dal PSR: priorità alle aziende e ai giovani | FOTO

di
11 Dicembre 2020

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Investimenti da oltre un miliardo di cui 441 milioni solo nell’ultimo anno e mezzo per sviluppare a 360 gradi l’agricoltura siciliana.

Questo è il bilancio dell’ultimo biennio per quel che riguarda il Psr Sicilia.

Dario Cartabellotta
Dario Cartabellotta

L’operato della giunta regionale e dell’assessorato all’Agricoltura è andato deciso verso le vie di sviluppo del Green Deal Europeo, del Bio Farm to Fork in una visione che mette al centro il potenziamento e la valorizzazione dell’agricoltura siciliana in una prospettiva europea.

Tutto questo senza tralasciare l’attenzione nei confronti dei cambiamenti climatici e di ciò che da essi deriva come dimostrato dalle due delibere sul tema avvenute in questo 2020: la prima sull’adattamento dell’agricoltura alle situazioni correlate al cambio del clima e la seconda legata alla lotta alla siccità.

Un altro aspetto fondamentale è quello legato al sostegno alle attività dei giovani siciliani con il sostegno a 1625 imprenditori agricoli. Grandi investimenti sono arrivati anche sotto il profilo rurale sia per quel che concerne la viabilità che, con le misure 4.4 C e D del PSR.

Edy Bandiera
Edy Bandiera

Con la proroga dell’attuale Psr fino al 2022 a causa del Covid il nuovo target scelto dalla regione nell’ottica del piano di Sviluppo è quello del potenziamento della rete Il Piano Tecnico Sicilia per la diffusione della Banda Ultra Larga prevede un investimento da oltre 187 milioni di euro.

Nel 2021 saranno  pronti i nuovi bandi che andranno nella direzione già tracciata con le misure precedenti, mettendo al centro gli investimenti aziendali, il sostegno ai giovani e la diversificazione.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin