Agricoltura: sabato sit-in dei lavoratori agricoli e forestali presso la Prefettura di Agrigento :ilSicilia.it
Agrigento

l'annuncio

Agricoltura: sabato sit-in dei lavoratori agricoli e forestali presso la Prefettura di Agrigento

di
8 Aprile 2021

Sabato 10 aprile a partire dalle ore 9.30 protesta davanti la Prefettura di Agrigento dei lavoratori agricoli forestali stagionali, nell’ambito della mobilitazione indetta da Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil su scala nazionale.

Anche il “Decreto Sostegni” ha escluso i lavoratori agricoli forestali stagionali, i lavoratori degli agriturismi e florovivaisti da ogni tipo di ristoro ed è per questo che si è deciso di dar voce con una serie di iniziative di lotta ai lavoratori di questi settori lasciati senza nessun sostegno in questo grave periodo di pandemia;

I Segretari Provinciali di Flai- Fai e Uila, Giuseppe Di Franco, Calogero Acquisto e Veronica Iacono condividendo la piattaforma Nazionale rivendicano l’estensione del bonus ai lavoratori stagionali del settore agricolo, florovivaista e forestale e la sua compatibilità con il reddito d’emergenza.

Inoltre chiedono che vengano confermate le stesse giornate dell’anno 2019 a quei lavoratori che per i problemi legati alla pandemia non hanno potuto svolgere le stesse giornate nel 2020, garantendo agli stessi, le tutele previdenziali ed assistenziali, il cosiddetto effetto “trascinamento” considerando la pandemia alla stregua della calamità naturale;

I tre Segretari porranno anche all’attenzione del Prefetto l’esigenza di rinnovare rapidamente il contratto integrativo dei lavoratori agricoli della provincia di Agrigento scaduto il 31 dicembre 2019 e le problematiche legate al rinnovo del CCNL dei forestali, dopo che si è interrotta la trattativa nazionale.

Nel documento redatto dalle tre Organizzazioni sindacali, verrà anche espressa al Prefetto, la grande preoccupazione per i ritardi che si annunciano nell’avvio della campagna forestale di prevenzione incendi con i lavori dei viali parafuoco, in virtù della complessa progettazione sui fondi europei POC dai quali arriveranno, “se arriveranno” tutte le risorse che potranno utilizzarsi per l’attività del Dipartimento Rurale e Territoriale per l’anno 2021 e quindi per il completamento delle giornate di garanzia occupazionale dei forestali facenti capo all’Ufficio per il Territorio della Provincia di Agrigento;

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.