Agrigento-Caltanissetta, rischio nuovo stop ai lavori | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Agrigento

SS640, i sindaci lanciano l'allarme

Agrigento-Caltanissetta, rischio nuovo stop ai lavori

di
20 Marzo 2019

Rischiano un nuovo stop i lavori del raddoppio della SS640 Agrigento-Caltanissetta dopo la cerimonia di sblocco del cantiere tenutasi una settimana fa alla presenza del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. L’allarme viene lanciato congiuntamente dai sindaci di Agrigento e Caltanissetta, Lillo Firetto e Giovanni Ruvolo.

“Registriamo la profonda difficoltà delle imprese a continuare i lavori dal momento che hanno riaperto il cantiere a loro spese sulla base di un accordo raggiunto a Roma che prevedeva il pagamento di un acconto del 20% sui 70 milioni di euro vantati da fornitori e subappaltatori. Queste somme, nonostante tutte le procedure tecniche siano state esitate dal contraente generale, non sono state erogate”, spiegano i due sindaci.

comitato creditori cmc
Foto Fb Ettore Maria Garozzo

“Siamo preoccupati perché con il passare dei giorni queste imprese non potranno più sopportare l’onere di tenere impegnati mezzi e operai a proprie spese soprattutto alla luce degli ingenti crediti che vantano per le opere già realizzate – spiegano i primi cittadini dei due capoluoghi -. Il presidente Conte si era impegnato a convocare questa settimana un tavolo tecnico a Roma con il contraente generale, l’Anas, la Regione, gli enti locali ed i sindacati, ma di tale convocazione ad oggi non c’è notizia. Nello spirito di collaborazione e lealtà istituzionale è nostro dovere esprimere preoccupazione per un cantiere che lavora a scartamento ridotto e che rischia un nuovo stop. Per tale motivo – aggiungono Ruvolo e Firetto – invitiamo il Governo ad attivarsi per convocare il tavolo tecnico, avviare tutte le iniziative consentite per facilitare lo sblocco dei pagamenti ai fornitori e deliberare una moratoria su tasse e contributi per le imprese siciliane creditrici della Cmc“.

I sindaci di Caltanissetta e Agrigento nel lanciare un appello anche ai deputati del territorio affinché sia mantenuta alta la vigilanza, sottolineano che “il territorio e le comunità interessate sono pronti ad una nuova mobilitazione se dovesse essere necessaria a porre all’attenzione i rischi che corrono l’economia, i cittadini ed il mondo del lavoro”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin