21 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.23
Agrigento

Con l'Anas e l'assessore Falcone

Agrigento-Caltanissetta, vertice in assessorato per salvare il cantiere

7 Novembre 2018

Si è svolto ieri in Assessorato regionale alle Infrastrutture un vertice tra l’assessore Marco Falcone, una rappresentanza di Cmc Ravenna guidata dal direttore generale Paolo Porcelli e i vertici di Anas Sicilia, in merito al rilancio dei lavori di ammodernamento della SS 640 Agrigento-Caltanissetta.

Marco FalconeDal confronto, si legge in una nota, è emersa la reciproca volontà a proseguire nel rapporto in essere, anche alla luce dell’indicazione, da parte di Cmc, di un percorso di ripresa energica dei lavori. Sono state evidenziate le criticità relative al cantiere, connesse anche agli eventi atmosferici straordinari degli ultimi giorni, che hanno hanno messo a dura prova l’intero territorio siciliano.

Nei prossimi giorni si terranno degli approfondimenti interni tra Anas e Cmc, al termine dei quali verrà consegnato al Governo regionale un cronoprogramma sugli interventi da mettere in campo.

 

LEGGI ANCHE:

Blitz sulla Agrigento-Caltanissetta: cantieri deserti. L’Ance: “Musumeci intervenga”

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.