Agrigento, manoscritti messi all'asta da un privato e dizionario in vendita in libreria: recuperati :ilSicilia.it

due inchieste riportano alla Lucchesiana i volumi rubati

Agrigento, manoscritti messi all’asta da un privato e dizionario in vendita in libreria: recuperati

di
10 Marzo 2022

Due manoscritti erano stati messi all’asta da un privato. Il dizionario era in vendita invece in una libreria catanese. E’ merito di due diverse indagini sviluppate dal nucleo carabinieri Tutela del patrimonio culturale di Palermo e dalla compagnia dell’Arma di Canicattì (Ag) se i beni bibliografici sono stati recuperati e restituiti alla biblioteca Lucchesiana di Agrigento, con il suo direttore don Angelo Chillura.

A farlo è stato il comandante del gruppo per la Tutela del patrimonio culturale (Tpc): il tenente colonnello Alfio Gullotta. Una prima indagine, che ha beneficiato della collaborazione avviata da anni dal comando Tpc – sezione esteri del reparto Operativo con la casa d’aste londinese “Christie’s”, ha permesso di ritrovare due manoscritti che un privato intendeva vendere all’asta. Si tratta di: Sallustio, “Bellum Catilinarium et Bellum Lugurthium”, miniato su pergamena, Firenze 1440 – 1450; e di Pseudo-Cicerone, “Ars Nova“, su pergamena firmato da Bonaccorso da Pesaro, Firenze 1435.

I due volumi, rari e di pregio, sono riconducibili alla biblioteca Lucchesiana di Agrigento dalle firme e dai timbri “Ex bibliotheca Andreae Lucchese” apposti da Andrea Lucchesi Palli, vescovo di Agrigento dal 1755 al 1768. La seconda indagine ha avuto origine da una denuncia presentata dalla direzione della biblioteca Lucchesiana per una foto, apparsa sul web, di un libro antico denominato “Dizionario siciliano italiano latino del P. Michele Del Bono della Compagnia di Gesù, dedicato al Sig. Principe di Campo Fiorito“, oggetto di furto e in vendita presso una libreria catanese. Il nucleo Tpc di Palermo e il comando compagnia carabinieri di Canicattì hanno sequestrato d’iniziativa il dizionario, composto da tre volumi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.