Al completo il cda della Foss. Musumeci nomina l'avvocato Sanseverino :ilSicilia.it
Palermo

fondanzione orchestra sinfonica

Al completo il cda della Foss. Musumeci nomina l’avvocato Sanseverino

di
15 Giugno 2020

E’ di nuovo al plenum il Cda della Foss (Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana) con la nomina dell’avvocato Enrico Sanseverino, appena insediatosi.

Una scelta da parte del presidente della Regione Nello Musumeci, un nome aggiunto per un Consiglio d’amministrazione: dal presidente Maria Elena Volpes, al vicepresidente Marco Intravaia, ai consiglieri Giulio Pirrotta e Sonia Giacalone. A Sanseverino vanno i migliori auguri di buon lavoro da parte dei Colleghi del Cda e del sovrintendente Antonino Marcellino.

Sono molto lieto ed onorato – è stata la prima dichiarazione di Sanseverino – di entrare a fare parte di un’istituzione palermitana. Ritengo che il mio impegno possa essere utile per restituire ai palermitani la consapevolezza di un patrimonio che non è soltanto la bellezza di un teatro, ma soprattutto la professionalità e la dedizione dei maestri che compongono l’Orchestra Sinfonica”.

Sanseverino è avvocato penalista da oltre quarantanni. E’ stato presidente dell’Ordine degli avvocati di Palermo dal 2006 al 2011, presidente dell’Urega – Sezione provinciale di Palermo (Ufficio regionale espletamento gare d’appalto) dal 2012 al 2017. Una carriera prestigiosa e un’attività ancora in corso, quale avvocato cassazionista, di cui il nuovo componente del Cda della Foss è comprensibilmente fiero e desideroso di mettere l’esperienza maturata negli anni al servizio della Fondazione e, per tramite di essa, alla città.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin