Al mercato Ballarò di Palermo cibo venduto tra rifiuti e percolato: i commercianti presentano una petizione :ilSicilia.it
Palermo

tramite l'associazione comitati civici

Al mercato Ballarò di Palermo cibo venduto tra rifiuti e percolato: i commercianti presentano una petizione

di
21 Settembre 2018

L’associazione Comitati Civici Palermo ha depositato in Comune e all’Ufficio di Igiene una petizione firmata da oltre trenta commercianti di Ballarò. Attraverso questo documento viene chiesta con forza la bonifica del mercato, in particolare di piazza del Carmine che versa in condizioni igieniche spaventose.

ballarò rifiutiQuesto costituisce un pericolo per chi compra alimenti che stanno a stretto contatto con agenti patogeni che proliferano nei contenitori della Rap, che non vengono mai puliti né sanificati, e sul selciato imbrattato dal percolato e da rifiuti di ogni genere. I commercianti, stanchi ed indignati, hanno promosso una raccolta di firme con l’aiuto della nostra Associazione, da sempre sensibile ai temi della salute e del decoro dei cittadini. Seguiremo gli sviluppi della vicenda, mettendo in campo, se necessario, altre azioni civili” scrive Giovanni Moncada presidente dell’associazione.

 

Di seguito il testo integrale della petizione:

Al signor sindaco del comune di Palermo Leoluca Orlando

Oggetto: Richiesta di intervento a piazza del Carmine a tutela della salute pubblica Palermo,19 sett. 2018

Siamo un gruppo di commercianti di Ballarò e vogliamo segnalare il grado di sporcizia, diventato intollerabile, della zona che gravita intorno a piazza del Carmine.

Si tratta di una zona dove vengono commercializzati alimenti sfusi, carne, pesce, frutta e verdura, esposti ai batteri patogeni che proliferano nei cassonetti mai sanificati, posti a ridosso della merce esposta.

Anche la pavimentazione è sudicia e maleodorante a causa del percolato che si forma per il conferimento continuo e incontrollato di rifiuti anche organici.

Chiediamo che siano sostituiti i cassonetti semidistrutti e incredibilmente sporchi con altri dotati di coperchi e che sia ripulita con periodicità giornaliera la pavimentazione stradale con idropulitrice e disinfettante, al fine di eliminare il fetore continuo ed insopportabile, specialmente nelle ore più calde, ed il pericolo concreto di malattie sia per i residenti che per chi compra la merce esposta ad ogni tipo di batteri.

Restiamo fiduciosi in un pronto accoglimento di proposte che mirano esclusivamente alla salvaguardia della salute dei residenti e di quella dei cittadini tutti, turisti compresi, che esprimono a noi commercianti il loro profondo disappunto per il vergognoso degrado del nostro mercato storico. Seguono 35 firme dei commercianti della piazza del Carmine“.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin