Al Nations Award il futuro della Sicilia: città più attrattive con il Pnrr CLICCA PER LE FOTO :ilSicilia.it
Messina

Intervista a Bellicini e Cannarella

Al Nations Award il futuro della Sicilia: città più attrattive con il Pnrr CLICCA PER LE FOTO

di
16 Luglio 2022

GUARDA LA GALLERY IN ALTO

Ora o mai più. Se la Sicilia vuole veramente ridurre quel gap economico e sociale con il resto d’Italia e d’Europa, non può che sfruttare le risorse messe a disposizione dal Pnrr e dai fondi strutturali.

Suonano come un ultimatum le parole pronunciate ieri pomeriggio da Lorenzo Bellicini, direttore Cresme Ricerche, tra gli ospiti del primo giorno di lavori del Thinkingreen, il format che mette in primo piano i temi della sostenibilità e dell’ambiente all’interno della sedicesima edizione del Nations Award.

Nei saloni dell’NH Collection si è parlato di futuro, immaginando città sempre più attrattive. E proprio in termini di attrattività la Sicilia sconta ancora un vero e proprio paradosso.

“Andrebbe citato il Gattopardo – ha detto Bellicini – per spiegare come mai un territorio così incredibile come quello siciliano abbia una resistenza a correre verso l’innovazione, quasi come se non ne avesse bisogno. Una questione prima di tutto di mentalità, ma non vanno dimenticate difficoltà oggettive come le tasse che le piccole e medie imprese devono sostenere. Le Canarie hanno più turisti di tutto il Mezzogiorno, un dato che fa riflettere e che non può essere giustificato. Ecco perché non si può sprecare l’opportunità garantita dai nuovi fondi, bisogna realizzare progetti, intervenire su tutto quello che impedisce di sfruttare le potenzialità. Stavolta i soldi ci sono”.

Ma non bastano i fondi se non c’è sinergia tra istituzioni. Lo sa bene Lilia Cannarella, componente del Consiglio Nazionale Architetti, protagonista nel dibattito insieme ad altri esperti intervenuti al Thinkingreen.

“Il ruolo degli ordini professionali è sempre più centrale nella gestione dei progetti da finanziare con Pnrr e fondi strutturali, siamo riconosciuti al pari delle amministrazioni pubbliche e questo è un grande risultato. Serve una collaborazione concreta per disegnare il futuro della Sicilia, avere una visione chiara e condivisa per raggiungere una coesione territoriale e sociale ed eliminare differenze di genere o a livello occupazionale”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro