Al Teatro di Verdura Simona Molinari e l'Orchestra Jazz Siciliana portano la magia di Ella Fitzgerald | Video :ilSicilia.it
Banner Bibo
Palermo

Pubblico in visibilio

Al Teatro di Verdura Simona Molinari e l’Orchestra Jazz Siciliana portano la magia di Ella Fitzgerald | Video

di
8 Luglio 2018

 

PALERMO. Una travolgente Simona Molinari al Teatro di Verdura ieri sera in un concerto dedicato all’immensa Ella Fitzgerald. Ed in effetti la serata si è composta in due momenti uno in cui, la cantante napoletana, ha ripercorso la carriera di Ella e l’altro in cui si è esibita cantando le sue canzoni più famose, ma tutto legato da un unico filo conduttore la vita artistica delle due cantanti.

Infatti, Simona Molinari ha scelto di portare in scena il meglio del repertorio di Ella Fitzgerald raccontandone la vita, i sogni, le sofferenze, le emozioni. Per farlo, non poteva che scegliere i musicisti dell’Orchestra Jazz Siciliana. La delicatezza della voce potente della cantante napoletana è diventata dunque un tutt’uno con le melodie di Ella.

Tutte le principali tappe della sua vita sono state raccontate, tra un brano e l’altro, dalla Molinari con cura e dovizia di particolari attraverso una scaletta in cui ha dato spazio ai più grandi successi che hanno scandito la discografia della Fitzgerald, ma anche ai più grandi compositori che hanno scritto brani per lei, come ad esempio George Gershwin e Duke Ellington.

La storia delle due artiste accomunate dal sogno di poter salire su un palco e regalare emozioni: “Non era uno spirito che aveva a che fare con i dolori della sua vita -dice la Molinari sul palco –  aveva piuttosto a che fare con la gioia, la gioia di avere realizzato un sogno. Si dice che si diventa vecchi quando si smette di sognare e io credo che Ella non sia mai stata e non è ancora adesso vecchia è lassù che bella insieme a noi. E credo che per me sia iniziato tutto quando mi chiudevo nella mia cameretta a 8 anni, a metà strada tra i no dei miei genitori e la voce di Ella Fitzgerald, e io cantavo insieme a lei e i suoi sogni diventano i miei e  così cominciavo a desiderare di essere una cantante“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin