13 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 10.02
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

In scena venerdì 7 dicembre

Al via a Palermo lo spettacolo del circo Greca Orfei

6 dicembre 2018

È stato presentato al cinema Rouge et Noir di Palermo lo spettacolo del circo Greca Orfei che andrà in scena domani, venerdì 7 dicembre, con due spettacoli: quello delle 17.30 e quello delle 21, in viale dell’Olimpo a Palermo.

Presente a Palermo il direttore artistico del circo, Greca Orfei: “Penso che il circo sia lo spettacolo più sano, morale, bello per i bambini – racconta Greca – dove viene mostrata la fatica degli artisti, dell’essere umano in diretta, senza ripetizioni. Per questo motivo il circo, composto dalle famiglie Mavilla e Martini sotto la direzione artistica di Greca Orfei, che nasce come simbolo di spettacolo e divertimento per tutta la famiglia, ma per i bimbi in particolare, ha deciso di donare parte dell’incasso di uno spettacolo ai bambini, pazienti oncologici. In più, una delegazione di artisti si recherà in ospedale per donare un sorriso ai bimbi”.

Insomma lo spettacolo si trasforma anche in solidarietà per i bimbi del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale Civico di Palermo per realizzare dei progetti attraverso l’associazione ASLTI Onlus “Liberi di crescere”, associazione dei genitori di piccoli affetti da leucemia e tumore, nata nel 1982 a Palermo, certificata dall’Istituto Italiano della Donazione.

Nel corso della conferenza è intervenuta anche la dottoressa Ilde Vulpetti, direttrice area operativa dell’associazione siciliana ASLTI Onlus “Liberi di crescere”, che ha ringraziato Greca Orfei per l’iniziativa e ha spiegato come sia importante l’attività dei volontari che vengono formati in ospedale» e come “in ospedale si cerchi di far sentire i bambini e i familiari come a casa“.

Insieme all’artista, anche il mago George di Siracusa, Egle Mavilla che cura le pubbliche relazioni del circo Orfei, la figlia di Greca, Sinai Orfei Torregrossa, e i clown musicali che hanno concluso la conferenza con un piccolo spettacolo per i giornalisti.

Greca Orfei durante l’incontro con i giornalisti ha anche parlato degli animali dello zoo del circo: “per noi, prima vengono loro, gli animali, poi veniamo noi artisti. Gli animali sono i nostri artisti, i nostri compagni”.

Intanto dietro le esibizioni tanto allenamento, professionalità e talento degli artisti, accomunati tutti dalla passione, che anima la voglia di fare, raccontare, esprimersi con l’arte del circo. Perché il circo è arte.

Insomma la grande famiglia Orfei è sinonimo di bello spettacolo, divertimento e bella gente. Inutile i tentativi di imitarlo, sfruttandone il nome, perché Orfei è solo Orfei e si distingue, sempre.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Abbiamo molto da imparare

“Nzu”! Suono quasi gutturale che usciva con una smorfia da chi quasi a significarvi che “nenti sacciu e nenti sapia” voleva chiudere al nascere qualunque tipo di conversazione e tu sapevi che anche se ti fossi perso era certamente giunto in Sicilia.
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.