Al via la campagna vaccinale al Policlinico di Messina: tra i primi a riceverlo il rettore Cuzzocrea :ilSicilia.it
Messina

l'università dà il buon esempio

Al via la campagna vaccinale al Policlinico di Messina: tra i primi a riceverlo il rettore Cuzzocrea

di
2 Gennaio 2021

Avviata la campagna vaccinale al Policlinico “G. Martino” di Messina. Questa mattina il Rettore dell’Ateneo di Messina, prof. Salvatore Cuzzocrea, si è sottoposto al vaccino anti-Covid.

Le 54.990 dosi, giunte nei giorni scorsi sull’Isola, sono state previste dal Piano nazionale per questa fase della campagna di vaccinazione in Sicilia e, come da programma ogni confezione con il farmaco è stata trasferita sino ai vari centri di somministrazione allestiti presso le varie Aziende sanitarie e ospedaliere.

“Abbiamo iniziato, oggi, la campagna vaccinale qui al Policlinico universitario – ha commentato il Rettore – e sia io che il Commissario straordinario, Giampiero Bonaccorsi, il Direttore sanitario, Antonino Levita e tutti i Direttori di Dipartimento assistenziale abbiamo dato il buon esempio. Non possiamo non considerare i dati della Scienza che dimostrano come l’efficacia del vaccino si attesti al 97-98%. La struttura dell’UFA, grazie al lavoro del dott. Pellegrino e degli infermieri Gallo e Carbone, sta lavorando alacremente per preparare il vaccino da somministrare ai sanitari ed ai colleghi.

il rettore Salvatore Cuzzocrea

“Il lavoro proseguirà, costantemente, nei prossimi giorni; vaccinarsi è un dovere per i nostri cari, per i ragazzi, per un futuro migliore della nostra città e del nostro Paese, ma è anche un segno di rispetto per gli infermieri e per i medici che hanno perso la vita e per coloro che combattono ogni giorno nella lotta al COVID-19”, specifica.  

“Questo vaccino rappresenta la speranza e bisogna avere grande rispetto per la ricerca e per chi ha realizzato questa importante arma contro la pandemia. Vacciniamoci – ha concluso il professor Cuzzocrea – è molto importante”.

Presso l’AOU nei prossimi giorni saranno istituite specifiche aree ambulatoriali per la somministrazione del vaccino, alle quali potrà affluire inizialmente, dietro prenotazione, esclusivamente il personale che a qualsiasi titolo opera al suo interno ed inoltre gli studenti del Cdl in Medicina e Chirurgia, di Medicina generale, delle professioni sanitarie e specializzandi.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin