Al via oggi da Palermo la Targa Florio, la gara più antica del mondo | ilSicilia.it :ilSicilia.it
Palermo

l'appuntamento è per le 16

Al via oggi da Palermo la Targa Florio, la gara più antica del mondo

di
20 Aprile 2017

Prende il via oggi alle 16 l’edizione 2017 della Targa Florio, la gara automobilistica più antica del mondo che ha registrato oltre 210 iscritti.  Sarà alla 101^ Targa Florio anche Beppe Fiorello. L’attore sarà presente al via della Classic, prova inaugurale del Campionato Italiano Grandi Eventi.

La gara si estenderà fin sulle coste del Mar Ionio, toccando Taormina, la perla dello Jonio, poi l’entroterra messinese, quindi tornerà domenica 23 a Palermo, in Piazza Verdi, per la Cerimonia d’Arrivo.

Quartier generale della “Targa” è il Museo dei Motori e dei Meccanismi dell’Università di Palermo, il “Targa Florio Village” e’ il punto d’incontro e vetrina dell’evento, in Piazza Verdi a Palermo. Ottimi riscontri sono arrivati dalle iscrizioni della 101° Targa Florio, derivanti dalla sua multiforme struttura di “quattro eventi in uno”, sono oltre 210 gli iscritti distribuiti nella Targa Florio Rally Internazionale di Sicilia, terzo round del Campionato Italiano Rally; nella Targa Florio Historic Rally, terza tappa del Campionato Italiano Rally Auto Storiche; Targa Florio Classica, primo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi di Regolarità Classica e del Ferrari Tribute to 101.

Diversi i Top Driver annunciati, come il vincitore della scorsa edizione Giovanni Moceri, il trapanese della Scuderia “Loro Piana Classic” che rilancia la sfida sulla Fiat 508C del 1938; altro esponente della scuola siciliana e’ Angelo Accardo su Fiat 1100 103 N del 1957.

Accetta la sfida con i siciliani, il pluricampione bolognese Giuliano Cane’ al volante della Lancia Aprilia del 1938 griffata “Loro Piana Classic”. Altro siciliano di spicco è Antonino Margiotta, rappresentante della Scuderia Volvo Club, che sara’ su una Amazon 121 del 1958 e si presenta il bolognese della Scuderia Nettuno Massimo Dalleolle, su Alfa Romeo Giulia Spider del 1963.

Alle 20 sarà la volta della Targa Florio Rally Internazionale di Sicilia e Targa Florio Historic Rally, entrambi terzo round di Campionato Italiano, che subito dopo il via vivranno l’emozione della prova spettacolo “Collesano”, prima sfida in notturna contro il cronometro.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Merchandising: Fenomeno planetario, dove acquistare

Il mio primo acquisto di un articolo legato ad una serie tv o ad una saga cinematografica è avvenuto due decenni fa quando, trovandomi a Bologna a passare il capodanno da amici, andai a visitare un negozio del quale avevo sentito parlare tra gli appassionati di fantascienza.

Wanted

di Ludovico Gippetto

Nudité: una mostra fotografica che custodisce memorie altre

Si inaugura a Ragusa la mostra fotografica "Nudité - Il Giardino di Afrodite" a cura di Giuseppe Nuccio Iacono. La collettiva nasce dal lavoro del 1° Seminario della fotografia di Nudo nell’ottobre del 2019, in collaborazione con il Festival europeo del Nudo di Arles (Francia).

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Aldo Rizzo: una risorsa sprecata

Nei giorni scorsi abbiamo appreso la triste notizia della scomparsa di Aldo Rizzo conosciuto e apprezzato prima come magistrato e poi come politico e amministratore pubblico.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin