Al via presidio temporaneo dei vigili del fuoco per contrastare gli incendi a San Vito Lo Capo :ilSicilia.it
Trapani

due automezzi e cinque unità di personale

Al via presidio temporaneo dei vigili del fuoco per contrastare gli incendi a San Vito Lo Capo

di
12 Agosto 2021

Da ieri è operativo sul territorio comunale di San Vito Lo Capo un presidio temporaneo dei vigili del fuoco composto da due automezzi e cinque unità di personale. Il presidio, allocato presso i locali del centro polifunzionale di via Timpone, a Macari, effettua servizio diurno. Sarà attivo fino al 16 agosto per prevenire e contrastare l’emergenza incendi nella settimana più calda dell’estate 2021. Il potenziamento del dispositivo di soccorso era stato richiesto dal sindaco Giuseppe Peraino con una nota inviata al comandante provinciale dei vigili del fuoco e al Prefetto di Trapani.

La postazione che l’amministrazione comunale ha messo a disposizione dei vigili del fuoco – spiega il sindaco – è baricentrica rispetto al nostro territorio permettendo, dunque, in caso di incendi un tempestivo intervento di uomini e mezzi sia sul versante di Castelluzzo-Biro sia sul versante della Riserva dello Zingaro. Il presidio temporaneo costituisce un supporto al lavoro delle squadre della Forestale e all’attività dei volontari dell’associazione di protezione civile ‘S.O.S. Valderice’ che, già da alcune settimane, grazie a una convenzione con il Comune, effettuano servizio di vigilanza e prevenzione degli incendi nelle giornate di allerta rossa, come quella di oggi.”

La presenza dei vigili del fuoco nel nostro territorio – aggiunge Peraino- è fondamentale più che mai in questo momento in cui le temperature raggiungono picchi di 40° e soffiano forti venti sciroccali permettendo un intervento più tempestivo e, quindi, più efficace. Ringrazio, pertanto, il comandante dei vigili del fuoco, ingegnere Salvatore Tafaro, per aver accolto la mia richiesta e auspico che questo servizio così fondamentale possa essere prorogato almeno fino al 31 agosto“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

E se fosse colpa del “mal bianco”?

La nostra città è come una bella pianta ammalata e piena del “mal bianco”, un grosso parassita che tarpa qualunque fioritura e che non permette ai fiori di schiudersi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Squid game: il gioco dell’anno

C'è una serie tv di cui in questi giorni tutti parlano in decine di rubriche, articoli e servizi televisivi: mi riferisco a "Squid Game". Qualcuno ha accostato questa serie all'altro exploit Netflix, la Casa di carta, sia perché entrambe sono diventate un successo mondiale in pochissimo tempo con il solo passaparola

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin