Albanese è il nuovo presidente della Camera di Commercio Palermo-Enna :ilSicilia.it
Palermo

Dopo 3 tornate, ha battuto Patrizia Di Dio

Albanese è il nuovo presidente della Camera di Commercio di Palermo-Enna

di
28 Febbraio 2017

Il presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese, 51 anni, è il nuovo presidente della Camera di Commercio di Palermo ed Enna. Albanese è stato eletto alla terza tornata con 18 voti contro 14 superando la presidente di Confcommercio Palermo, Patrizia Di Dio.

Camera di Commercio di Palermo
Camera di Commercio di Palermo

È la prima Camera di commercio che si rinnova dopo la riforma che ha previsto una serie di accorpamenti in Sicilia.

Tra l’altro, la poltrona dell’ente camerale sito in via Emerico Amari, con l’elezione di oggi, chiude la vacatio legata alla vicenda che ha colpito Roberto Helg, l’ex presidente arrestato mentre chiedeva una tangente da 100 mila euro al pasticcere Santi Palazzolo per uno spazio all’aeroporto di Punta Raisi.

 

“Rivolgiamo il nostro augurio di buon lavoro al neo presidente eletto della Camera di Commercio di Palermo Alessandro Albanese. Siamo soddisfatti per la ripresa di un percorso democratico tra le forze sociali e produttive, che deve portare a una sempre più forte collaborazione per il rilancio del territorio”. Ad affermarlo dopo l’elezione del presidente della Camera di Commercio di Palermo, è Daniela De Luca segretario generale Cisl Palermo Trapani. “Adesso l’impegno deve essere il pieno riavvio di tutte le attività e un rinnovato clima di collaborazione con le parti sociali e datoriali, essenziale per garantire il ruolo della Camera di Commercio e fungere da stimolo per la ripresa economica da tempo attesa, oltre al riequilibrio dei conti per salvaguardare il futuro dei dipendenti dell’ente e dei pensionati”.

 

“Riteniamo un fatto positivo che si sia stata messa fine alla gestione commissariale e che la Camera di Commercio, in questo modo, possa riprendere il suo ruolo istituzionale, in rappresentanza del mondo imprenditoriale e anche del mondo del lavoro. Auguriamo buon lavoro al nuovo presidente Albanese”, afferma il segretario generale Cgil Palermo Enzo Campo, commentando l’elezione del presidente della Camera di Commercio Alessandro Albanese. “Mondo imprenditoriale – aggiunge Campo – con il quale vogliamo avere quel rapporto di correttezza contrattuale indispensabile per lavorare alla crescita e allo sviluppo del nostro territorio e per mettere al centro, come prioritaria, la questione morale. Siamo sicuri che la nuova presidenza saprà lavorare in direzione di questi obiettivi comuni. Chiediamo al presidente Albanese di fissare presto un incontro con le organizzazioni sindacali, anche per discutere delle problematiche contrattuali dei dipendenti, in relazione ai deficit delle Camera di Commercio, e sui temi delle risorse economiche del fondo pensioni”. 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin