Alberghi, biglietti aerei e guide: la distribuzione dei 75 milioni della Regione per il turismo :ilSicilia.it

Tutte le misure

Alberghi, biglietti aerei e guide: la distribuzione dei 75 milioni della Regione per il turismo

di
17 Settembre 2020

Liquidità immediata per la aziende e gli operatori del settore del turismo: tour operator e agenzie di viaggi, ma anche le guide. E’ questo lo spirito con cui il Presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore regionale al Turismo, allo sport e allo spettacolo Manlio Messina hanno presentato le misure di sostegno dedicate al comparto.

Manlio Messina

Nel dettaglio, la Regione intende sostenere il settore con l’acquisto di servizi turistici dagli operatori. Prevista anche l’emissione di voucher, per mettere a disposizione dei potenziali turisti servizi utili a incentivare la domanda e la conseguente offerta, in modo da immettere liquidità nel sistema turismo siciliano.

Nel dettaglio, saranno a disposizione 640 mila voucher validi fino al 2023 e si punterà ad acquisire servizi in tutta la filiera in base ai codici Ateco. Due le fasi previste: nella prima si potranno acquistare i servizi che, in un secondo momento, saranno inseriti all’interno della piattaforma multimediale alla quale avranno accesso solo operatori siciliani. Sono previsti pernottamenti di almeno tre giorni, ma anche sconti sui biglietti aerei.

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il settore è di circa 75 milioni (74 milioni e 900 mila euro), suddivisi in diverse macro-categorie di spesa: acquisto di posti letto dalle strutture ricettive, acquisto di servizi guida, accompagnatori, diving ed escursioni, acquisto di sconti sui biglietti aerei, rimborso biglietti luoghi della cultura e attività di promozione.

Due i termini per la presentazione delle domande: 30 novembre è prevista la scadenza per le istanze sulla piattaforma dedicata mentre per il 4 dicembre è fissata quella per la presentazione delle istanze da parte delle compagnie aeree.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.