Alcuni imperdibili appuntamenti di Ferragosto fra storia e tradizione :ilSicilia.it
Palermo

tra petralia sottana e isola della femmine

Alcuni imperdibili appuntamenti di Ferragosto fra storia e tradizione

di
15 Agosto 2019

Tra i falò sulla spiaggia, nelle località dove è ancora permesso, nottate che scorrono tra il consumo di cibi della tradizione popolare nel circolo, tutt’altro che metafisico, di familiari e amici, in scenari che sembrano cartoline di un tempo immoto, la sera del 14 agosto scivola via tra gesti e consuetudini quasi automatizzati.

Forse non tutti, però, ricordano o conoscono antiche tradizioni siciliane che, al di là della festa religiosa dell’Assunzione in cielo della Vergine Maria o dell’antichissima istituzione romana delle Feriae Augusti, tutt’oggi vengono celebrate il 15 agosto e nei giorni successivi, un po’ in tutta la Sicilia.

Se siete a Palermo nella settimana a cavallo del 15, non volete andare in una qualsiasi spiaggia super affollata e siete curiosi del nostro folclore, vi proponiamo di fare un salto a Petralia Sottana dove, fino al 18 agosto, si svolge il Festival delle tradizioni popolari che riunisce ogni anno gruppi da ogni parte del mondo riproponendo il famosissimo Ballo della cordella.

Se invece volete rivivere un’esperienza che si svolgeva fino agli anni ’60 potrete farlo andando a Isola delle Femmine, venerdì 17 agosto (ore 21,30): qui, in via Cutino, per “Le antiche tradizione del Ferragosto”, iniziativa promossa da BCsicilia per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali e ambientali, si ripeterà “lo scambio di doni tra fidanzati“.

Il giorno del 15 agosto, infatti, l’uomo regalava alla sua amata un gallo vivo adornato con un grande fiocco e la ragazza ricambiava con una grossa anguria: in questo modo nel giorno di festa si dava alle famiglie l’opportunità di stare insieme per trascorrere delle ore in allegria e lontano dalle fatiche della terra.

Nel dopoguerra qualche giorno prima del Ferragosto giungeva in paese con  il suo carretto colmo di grandi gabbie il venditore di galletti; tutti accorrevano e facevano la ressa per aggiudicarsi l’animale con le fattezze e il portamento più maschio, con la cresta assolutamente dritta e rigida.

Nell’appuntamento in via Cutino, invece, rievocando la tradizione verranno esposte delle angurie scolpite mentre la presenza dei galletti sarà soltanto simbolica affidata alla realizzazione di forme di pane che ricordano il volatile. Al termine è prevista una degustazione di anguria offerta da Marco Erta.

L’incontro è realizzato in collaborazione con “Il giornale di Isola”, il Comune di Isola delle Femmine e con il patrocinio dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Redazione

Dalle 700 bare ai Rotoli alla vita eterna!

Il progetto del cimitero da realizzare a Ciaculli risale al 2007, ben 13 anni or sono. Nel 2012 viene inserito nel piano triennale delle opere pubbliche del comune di Palermo, ma senza un euro di finanziamento
Politica
di Elio Sanfilippo

La politica, la storia e l’entusiasmo di zio Emanuele

Ci sarà tempo per ricordare la figura di Emanuele Macaluso, il suo impegno politico per liberare dal bisogno e dalla sofferenza la gente più povera e indifesa, migliorare le condizioni di vita dei lavoratori, tutelando diritti e dignità

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin