Alimentari e macelleria abusivi allo Zen 2: arrestati due palermitani e sequestrati i locali :ilSicilia.it
Palermo

il fatto

Alimentari e macelleria abusivi allo Zen 2: arrestati due palermitani e sequestrati i locali

di
25 Febbraio 2021

I Carabinieri della Compagnia San Lorenzo e del Nucleo Radiomobile di Palermo, nel quartiere “zen 2″, hanno tratto in arresto per “furto aggravato”, C.g, 57enne e Q.e. 31enne, entrambi palermitani e già noti alle forze dell’ordine, poiché, come verificato da personale ENEL intervenuto, avevano allacciato abusivamente alla rete elettrica cittadina le loro attività commerciali.

Il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri e del NAS ha altresì accertato che le predette attività, di alimentari e di rivendita carni, che sono state sequestrate, erano realizzate in locali abusivi.

Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni, in regime di arresti domiciliari.

I carabinieri hanno proseguito con ulteriori controlli  e le operazioni hanno coinvolto numerosi esercizi commerciali ove, in alcuni casi, è stata riscontrata la presenza di lavoratori in nero ed in una circostanza l’esistenza di un impianto di videosorveglianza realizzato senza la prevista autorizzazione.

Le sanzioni amministrative elevate ammontano a più di 25.000 euro, oltre a 1600 euro contestate a 4 soggetti che hanno violato la normativa anti-contagio.

100 le persone controllate e 30 i veicoli, trai quali uno è stato sottoposto a sequestro amministrativo per la violazione di norme attinenti al Codice della Strada.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

Se non mi mancate per nulla ci sarà un motivo?

Siamo partiti dal “fratelli d’Italia” cantato in coro alle ore 18.00 dai nostri balconi, per giungere oggi al vaffa al vicino di casa non appena si affaccia nel balcone accanto al vostro
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Buona Pasqua

L’Augurio che sicuramente in cuor loro i siciliani si fanno, in occasione di queste festività, è che questa sia l’ultima Pasqua da reclusi e che la prossima si potrà finalmente passeggiare liberamente, ritrovando il gusto dello stare insieme, di rafforzare sentimenti di amicizia, di socialità e di solidarietà
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

“Il Paradiso perduto“

Scendeva il crepuscolo mentre l’aereo si accingeva ad atterrare a Punta Raisi. La costa fra Carini e Capo Rama appariva già punteggiata dalle luci dei paesi e delle innumerevoli abitazioni che la costellano e che si riflettevano sempre di più nella cerchia dei monti, man mano che la luce del sole tendeva a scomparire.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin