Alitalia risponde alle polemiche: "Sicilia mai abbandonata" :ilSicilia.it

La compagnia ha abbandonato Birgi

Alitalia risponde alle polemiche: “Sicilia mai abbandonata”

di
11 Giugno 2020

“Negli ultimi 3 mesi siamo stati l’unica linea aerea a garantire la mobilità dei siciliani e dei visitatori dell’isola, collegandola con il mondo attraverso lo scalo di Roma, senza mai interrompere i voli per Palermo e per Catania”. A differenza di “tutte le altre compagnie, comprese quelle che ricevono finanziamenti dalle istituzioni locali,  che hanno invece interrotto tutti i collegamenti con la Sicilia durante l’emergenza Covid-19”. E’ quanto nel comunicato diffuso oggi da Alitalia a seguito delle polemiche accese dall’Anci (l’Associazione nazionali dei comuni) e dal governatore Nello Musumeci sui collegamenti con l’isola.

“La priorità di massimizzare l’accessibilità aerea – si legge nella nota di Alitalia – è confermata dall’incremento del 30% dei voli da/per la Sicilia con Roma e Milano, che, fra quarantotto ore, aumenterà da 2 a 4 al giorno le frequenze Milano-Catania e Milano-Palermo e da 8 a 10 al giorno quelle di Roma con Catania e Palermo”. La compagnia specifica che su questi collegamenti sta applicando una tariffa promozionale a partire da 30 euro a tratta (tasse aeroportuali e bagaglio a mano inclusi). E che, a pochi giorni dal lancio, è stata già acquistata da oltre cinquemila passeggeri. La compagnia di bandiera  ha ribadito la propria attuale posizione riguardo all’aeroporto di Trapani:  il fatto che per il momento non ne sia prevista la riattivazione dipende – continua il comunicato “dall’insufficiente livello di richiesta da parte dell’utenza”. gli ultimi riscontri indicano infatti un calo del 60% della domanda da Roma è 30% da Milano.

Riferendosi ancora all’aeroporto trapanese di Birgi Alitalia aggiunge che questo arretramento inciderebbe ulteriormente sulla performance rendicontata nell’esercizio precedente, “quando i voli hanno registrato un coefficiente di riempimento posti del 58% e una perdita a livello operativo di 1,4 milioni di euro su Roma e 2,5 milioni di euro su Milano”. Dinamica, questa, ulteriormente peggiorativa e del tutto contrastante con l’obiettivo assegnato alla gestione commissariale di riorganizzazione e miglioramento dell’efficienza delle attività della compagnia”. Alitalia sottolinea infine che l’attenzione all’accessibilità aerea della Sicilia è confermata “anche dalla ripresa, a luglio, dei collegamenti da/per Pantelleria e Lampedusa verso Roma e Milano, rispettivamente con 4 e 2 voli settimanali per ciascun aeroporto”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
L'angolo della dietista
di Marina Sutera

La parola ‘dieta’

Dieta è un termine di origine greca che vuol dire appunto “stile di vita” intesa come abitudini alimentari corrette supportate da un’adeguata attività fisica
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Scandali in Vaticano

E’ di questi giorni lo scandalo che ha coinvolto il Vaticano e ha portato alla decisione di Papa Francesco di far dimettere il cardinale Angelo Becciu, diplomatico di carriera, dalla guida della Congregazione dei Santi e dalle funzioni di cardinale.
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Docenti indecenti

Noi docenti siamo dei ladri: abbiamo tre mesi di vacanza in estate, rubiamo lo stipendio anche durante le vacanze di Natale e di Pasqua, per
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.